Sport - 16 ottobre 2021, 11:36

Ritorno sul parquet amaro per la Cestistica, sconfitta interna e grave infortunio per il play Bellia FOTO

I ragazzi di coach Marchi hanno perso contro Borgoticino 67 a 76

Ritorno sul parquet amaro per la Cestistica, sconfitta interna e grave  infortunio per il play Bellia FOTO

Seicentosette giorni dopo è amaro il ritorno sul parquet della Cestistica. Non solo, o meglio non tanto, per la sconfitta interna, 67-76, contro Borgoticino, Ma per le lacrime di Paolo Bellia, il giovane play di casa: il suo ginocchio sinistro a inizio del secondo tempo ha fatto crac e per lui si teme un lungo stop. Il ragazzo è stato prima portato a braccia in panchina dai compagni e poi trasportato al San Biagio in barella.

“Purtroppo le sue lacrime - le parole di coach Marchi - non fanno presagire nulla di buono. Spiace per lui e per la squadra: non ho sensazioni positive, temo sia qualcosa di grave. La partita? Finché siamo stati lucidi abbiamo condotto nel punteggio, poi le rotazioni limitatissime e la disabitudine a giocare hanno complicato i piani. 
Anche così siamo stati bravissimi e a 1’ dalla fine eravamo a meno 3, con una rimessa contestata che poteva cambiare le cose. Loro hanno vinto con merito, ma mi sarebbe piaciuto qualche fischio in più”.Per Domodossola 23 punti di Baldini e 12 a testa di Cerutti e De Tomasi,  per i ticinesi 20’di Garagiola e 13 di Memelli.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

SU