Villadossola - 27 dicembre 2021, 18:50

Tanta gente per l'addio all'ex sindaco Romano Zaretti

I funerali, in forma civile, si sono svolti nel pomeriggio a La Lucciola

Tanta gente per l'addio all'ex sindaco Romano Zaretti

Le parole commosse degli amici,  il ‘ritratto’ di Aldo Reschigna, l'intervento del sindaco di Villa. Era raccolta nel ricordo più toccante la cerimonia funebre oggi alla Lucciola di Villadossola. L’ultimo saluto a Romano Zaretti, 79 anni, ex sindaco, ex consigliere provinciale, esponente di rilievo sulla lunga strada che ha visto il  Pci trasformarsi in altri partiti sino al Pd. Tante gente ha voluto dire addio a Romano, marito, genitore, fratello e amministratore esemplare, che ha segnato la vita di Villadossola in amministrazione. E che poi con il suo lavoro ha trasformato un angolo caratteristico a Tappia. C’erano i suoi compagni di partito, amici, sindacalisti e chi ha lavorato con lui in amministrazione negli anni passati, ma anche i villadossolesi che lo hanno apprezzato come uomo e amministratore. C’erano alcuni sindaci: Bruno Stefanetti, Marco Stefanetta, Maria Grazia Medali, Giorgio Ferroni, Bruno Toscani, presente con quasi tutta la giunta municipale.

Lo hanno salutato a La Lucciola, il luogo simbolo del partito, dove Romano ha lavorato anni per la festa. Un addio ricco di significato, con Aldo Reschigna che ha parlato di ‘’un uomo che non ho mai sentito alzare la voce. Il suo volto severo e rigoroso rispecchiava i caratteri fondamentali della sua vita:  la serenità e il rigore, valori che non imponeva gli altri ma a se stesso, tratti con cui affrontava ogni esperienza della vita’’.

Renato Balducci

Ti potrebbero interessare anche:

SU