Amministrazione - 12 giugno 2022, 12:00

Trasquera, ancora aperto il contenzioso sulle bollette 'salate' a carico del Comune

L'amministrazione si è tutelata con un avvocato per l'udienza fissata per il 22 febbraio, nonostante la questione con Enel Energia sembrasse risolta

Trasquera, ancora aperto il contenzioso sulle bollette 'salate' a carico del Comune

Non si è ancora chiusa la lite legale tra il Comune di Trasquera e l’operatore finanziario che assiste Enel Energia. Il contendere sono alcune fatture inviate al Comune, bollette che l’amministrazione comunale ritieneva ‘’ con errato importo di fatturazione derivante da un calcolo dei consumi di alcuni punti luce situati sul territorio: un importo abnorme ed esagerato’’.

Il Comune di Trasquera  ha cercato di risolvere il problema con Enel Energia con ‘’la risoluzione della questione imputabile ad errori derivanti dall’attività dell’ ufficio fatturazione di Enel Energia’’.  La società aveva riemesso le bollette con gli importi giusti ma a tutt’oggi la situazione non si è ancora regolarizzata e gli uffici comunali stanno provvedendo ad ogni tipo di azione per trovare una soluzione definitiva per le fatture errate.

Si parla di un importo pari ad 14.019,  credito che Enel Energia  ha ceduto a BFF Bank, che opera anche nella gestione e nello smobilizzo di crediti commerciali vantati nei confronti delle pubbliche amministrazioni.

Lo scorso mese di aprile BFF Bank ha inviato al Comune un atto di citazione per il recupero del  credito che l’amministrazione definisce ‘’inesistente’’. L’udienza è fissata per il 22 febbraio 2023. Il Comune di Trasquera scrive in una delibera ‘’di essersi relazionato con BFF bank che ha preso atto del fatto che nessun debito è a carico dell’Ente ma, essendo iniziato il procedimento, risulta comunque necessario costituirsi in giudizio’’.

L’amministrazione ha  quindi  deciso di affidare l’incarico di assistenza e rappresentanza giudiziale all'avvocato domese Enrico Albert.

Renato Balducci

Ti potrebbero interessare anche:

SU