Cultura e spettacoli - 28 giugno 2022, 16:00

“Musica da bere”, a Santa Maria Maggiore sette originali appuntamenti tra concerti e teatro

L'inaugurazione dell'edizione 2022 è in calendario sabato 2 luglio con l'esibizione itinerante della piccola orchestra acustica di musica popolare La Vecchia Mitraglia

“Musica da bere”, a Santa Maria Maggiore sette originali appuntamenti tra concerti e teatro

Tra luglio e agosto 2022 il Comune di Santa Maria Maggiore torna a proporre, sotto l'impeccabile e competente direzione artistica del maestro Roberto Bassa, il ciclo di concerti dall'iconico titolo Musica da bere. L'amatissima rassegna sarà come di consueto caratterizzata da una programmazione che alterna appuntamenti di musica classica con concerti di musica popolare e sarà arricchita da due incontri musical-teatrali, realizzati in collaborazione con il Teatro La Baracca di Prato e con il prestigioso Teatro della Tosse di Genova.

Ai concerti classici – con proposte come sempre originali e ricche di fascino – si affiancano esibizioni itineranti nelle vie del centro storico, dedicate a forme musicali di estrazione popolare.

Anche quest'anno annunciamo con grande piacere, il primo sabato di luglio, l'inaugurazione di Musica da bere. – afferma il Sindaco Claudio Cottini Vogliamo offrire ai residenti, ai villeggianti e a chi sceglierà Santa Maria Maggiore come destinazione per le proprie vacanze un programma come sempre ricco e diversificato. I sette appuntamenti gratuiti spazieranno tra proposte musicali di alto valore artistico e innovativi spettacoli teatrali: voglio ringraziare per il prezioso lavoro di direzione artistica il M° Roberto Bassa, che ha confezionato un calendario di alta qualità”.

L'inaugurazione di Musica da bere è in calendario sabato 2 luglio con un concerto itinerante – che partirà alle ore 21 da Piazza Risorgimento – della piccola orchestra acustica di musica popolare La Vecchia Mitraglia.

La Vecchia Mitraglia

Rodica Marian, violino - Antonella Vanzo, flauto/clarino - Laura Gasperi, fisarmonica - Silvia Cesco e Giorgio Cappelletto, chitarre - Boris Sclauzero, teufelsgeige violino del diavolo e rullante - Gladys Dirube, percussioni - Ezio Pesavento, contrabbasso Punto di riferimento principale de La Vecchia Mitraglia è la musica di quella regione europea che va da Bagolino, in provincia di Brescia, fino a Chishinau, in Moldavia, passando naturalmente per la Boemia e il Trentino, l’Altopiano di Asiago, l’Appennino emiliano, Marghera città aperta ed Aquileia. Lontano da qualsiasi pedanteria etnomusicologica, il repertorio dell’orchestra è basato sui gusti anche del tutto eclettici di chi vi partecipa: dalle polke o dalle mazurche del carnevale alpino alle ballate risorgimentali, dai canti d’emigrazione ai pezzi klezmer,

da vecchi classici da sagra paesana alle canzoni di montagna.

Il secondo appuntamento sarà ospitato nel Parco di Villa Antonia sabato 9 luglio alle ore 21 con lo spettacolo teatrale Gatta al lardo... di e con Maila Ermini del Teatro La Baracca di Prato: divagazioni giocose, musicali e letterarie sui detti e proverbi popolari. L’espressione più genuina e vitale della saggezza popolare viene portata per la prima volta in scena con canzoni popolari cantate dal vivo. In caso di maltempo lo spettacolo si terrà al Teatro Comunale.

Venerdì 15 luglio alle ore 21 tornano i concerti itineranti con la performance della Otto Street Band, dinamico ensemble di fiati che animerà gioiosamente le vie del centro storico di Santa Maria Maggiore.

Sabato 30 luglio alle ore 17.45 Duilio Galfetti e Walter Zagato – prime parti dell’Orchestra della Radiotelevisione della Svizzera Italiana e componenti del celebre Quintetto Bislacco – porteranno le note di chitarra e violino

sotto il portico dell'Oratorio di San Rocco a Crana. Quando due raffinati esecutori si divertono ad elaborare generi musicali diversi, il risultato è gioia pura (e forse un po'... “bislacca").

Sabato 6 agosto alle ore 17.45 presso il Teatro Comunale Mauro Colnaghi ed Emanuele Morazzoni al clarinetto e Renata Sacchi al pianoforte intraprenderanno un percorso musicale tra opere note, come i due Konzerstück di Mendelssohn, e brani meno conosciuti di autori moderni. Il pubblico scoprirà come le musiche per trio di due clarinetti e pianoforte, oggi poco ascoltate, includano opere di grandissimo valore musicale ed emozionale.

Sabato 13 agosto alle ore 17.45 l'Ensemble Nevern – formato da Paola Fundarò all'oboe, Pierluigi Maestri al flauto e Reana De Luca al pianoforte – proporrà un programma di musiche di varie epoche per un trio molto amato nel barocco, con sonorità ricche di fascino. I musicisti triestini, componenti dell’Orchestra del Teatro Verdi e del curioso ensemble Rondò Veneziano, ne daranno una lettura raffinata.

Sabato 27 agosto, alle ore 17.45 al Teatro Comunale, lo spettacolo Belle di notte, di e con Susanna Gozzetti e Cecilia Vecchio e in collaborazione con La Clacque e Teatro della Tosse di Genova chiuderà Musica da bere 2022. Un progetto di teatro canzone tutto al femminile, con un repertorio che va dagli anni '20 agli anni '70 del Novecento. Lo spettacolo è un viaggio nel passato per ricordare donne di ogni rango e di ogni regione del mondo: Marylin Monroe, Marlene Dietrich, le gemelle Kessler e Ave Ninchi, per citarne solo alcune. Una divertente carrellata di canzoni e sketch tratti da famose commedie musicali, senza prendersi troppo sul serio.

Il programma completo di Musica da bere è aggiornato in tempo reale nel calendario eventi del sito www.santamariamaggiore.info.

WEB:

www.santamariamaggiore.info

SOCIAL:

https://www.facebook.com/santamariamaggioreturismo/ https://www.instagram.com/santamariamaggiorevallevigezzo/

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

SU