Cronaca - 09 novembre 2022, 19:20

Crevola ricorre in appello per riavere le 'sue' tasse

La vicenda riguarda la Duomo Gpa, nel frattempo fallita, che riscuoteva le imposte per conto del Comune ossolano che chiede la restituzione di 105 mila euro

Crevola ricorre in appello per riavere le 'sue' tasse

Il Comune di Crevoladossola cerca di tornare in possesso delle 'sue' imposte. Per questo sarà parte in causa nel processo di secondo grado che riguarda la Duomo Gpa srl, società lombarda che ha fatto appello contro la sentenza di condanna in primo grado emessa dal Tribunale di Milano. 

La storia risale al 2003 quando il Comune affidò alla società milanese il servizio di accertamento e riscossione dell’imposta comunale sulla pubblicità e sulle pubbliche affissioni; la società aveva ricevuto l’incarico per ‘’l'accertamento e la riscossione della tassa occupazione spazi ed aree pubbliche’’.

La Duomo GPA Srl era stata dichiarata fallita nel 2018 ma nel frattempo veniva avviato un procedimento penale in Tribunale a Milano nei confronti degli ex amministratori della società, accusati di aver distratto parte dei fondi versati dai contribuenti.

Nelle cause in corso si riconosceva al Comune di Crevoladossola un credito di 105.166,55 euro, più altri 3.800 per le spese legali sostenute.

Ora, gli amministratori della società milanese  hanno fatto ricorso contro la condanna in primo grado, inducendo il Comune ossolano a costituirsi parte civile nel giudizio di secondo grado, per poter recuperare la somma che gli spetta.

La Duomo Gpa, con sede in via Sarca a Milano, era arrivata a gestire la riscossione dei tributi per più di centinaia di enti italiani, compresa la Regione Lombardia.  Poi le inchieste della magistratura e il crac della società, dichiarata fallita.

Con i pm della Procura milanese che accusavano i vertici d'aver distratto parte dei fondi che venivano versati dai contribuenti. Secondo l’accusa sarebbero stati sottratti circa 8 milioni di euro.

Nel novembre 2018 il ‘Corriere della Sera’ scriveva: ‘’L’elenco dei comuni danneggiati in tutta Italia riempie quattro pagine della richiesta con la quale i pm Mauro Clerici e Stefano Civardi chiedono il rinvio a giudizio di sei persone nell’inchiesta sul fallimento della Duomo Gpa srl che gestiva la riscossione dei tributi per conto di oltre 800 enti, tra i quali c’era anche la Regione Lombardia. Dalle casse della società sarebbero stati sottratti otto milioni di euro’’.

A sua volta il quotidiano ‘Il Giorno’’ rimarcava  come ‘’oltre ai risvolti penali per i dirigenti finiti alla sbarra ora iniziano ad arrivare pure le sentenze della Corte dei Conti. La prima in Lombardia è stata emessa nei giorni scorsi e ha condannato alcuni amministratori a versare 113mila euro al Comune di Pieve Fissiraga (Lodi), per risarcire l’omesso versamento di una parte del canone di concessione per il 2015’’.

 

 

Renato Balducci

Ti potrebbero interessare anche:

SU