Politica - 17 gennaio 2023, 15:30

“Sulla sanità dichiarazioni inadeguate da parte del sindaco di Verbania”

Preioni (Lega): “L’invito a tutti è di evitare le polemiche e collaborare nelle sedi istituzionali corrette”

“Sulla sanità dichiarazioni inadeguate da parte del sindaco di Verbania”

Sul tema sanità, a seguito delle esternazioni del sindaco di Verbania e dopo la replica dell’Asl Vco, prende posizione il presidente regionale del gruppo Lega Salvini Piemonte Alberto Preioni, che in un comunicato rimarca “l’inadeguatezza delle recenti affermazioni del primo cittadino del capoluogo”.

“La situazione in essere non riguarda la sola Verbania ma è nazionale - ricorda Preioni -, per confrontarsi con la direzione generale della nostra Azienda Sanitaria la sede istituzionale è la rappresentanza dei sindaci dell’Asl, valutato che la materia non è certo competenze del presidente del consiglio comunale. La cronica carenza di medici - aggiunge ancora Preioni - va indietro nel tempo ed è frutto delle scelte sbagliate fatte soprattutto dai governi di centrosinistra e del numero chiuso della facoltà di Medicina, un limite assurdo che questo governo di cui siamo parte importante eliminerà”.

Proprio nella giornata odierna la Regione Piemonte ha votato un provvedimento per mettere un argine all’espansione delle cooperative che, pur importanti perché consentono di portare avanti alcuni servizi ospedalieri mantenendo i reparti aperti, di fatto operano all’interno di un sistema deregolamentato. “Al riguardo - sottolinea Preioni - sempre oggi in aula a Torino votiamo l’aumento da 60 a 100 euro delle prestazioni aggiuntive dei medici, allo scopo di incentivare economicamente chi è strutturale negli ospedali e per questo motivo dev’essere assolutamente valorizzato”.

Lo stesso presidente del gruppo Lega Salvini Piemonte fa sapere che sta elaborando una proposta di legge, che presenterà prossimamente, per offrire ulteriori risorse all’Asl Vco, in quanto unico territorio a specificità montana e confinante con un paese, la Svizzera, che ha un gap salariale significativo rispetto a noi. Lo scopo sarà quello di dare un ulteriore incentivo al personale sanitario del Verbano Cusio Ossola, affinché non sia tentato di andare oltre confine, come accade purtroppo da tempo.

“Rimarchiamo nuovamente il fatto che Marchionini sosteneva prima e sostiene ancora oggi l’ospedale unico di Ornavasso, un’opzione scellerata che prevederebbe la chiusura del Castelli e del Dea. Rinnovo pertanto l’invito a cessare ogni polemica sterile - afferma Preioni - che al cittadino non interessa e a utilizzare soltanto i canali istituzionali per dare un contributo al miglioramento del nostro sistema sanitario”.

Nella nota Preioni ringrazia poi “i tanti e bravi operatori che ogni giorno lavorano con dedizione prestando le loro cure anche a pazienti che arrivano da fuori provincia”. “Se si vuole attaccare qualcuno si attacchi me che faccio politica ed ho le spalle larghe - conclude Preioni - e si lasci operare con serenità il personale sanitario”.


C.S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

SU