Sport - 02 marzo 2023, 16:20

Team Race La Veia interrompe l'attività sportiva: inizia una nuova avventura

“Nel corso dell’anno annunceremo i progetti e le sfide che ci attenderanno per promuovere e valorizzare il territorio”

Team Race La Veia interrompe l'attività sportiva: inizia una nuova avventura

Il Team Race La Veia, organizzatore della International Veia Sky Race, inizia questo 2023 con un’importante comunicato che riguarda il futuro del sodalizio.

Scrive l'associazione:

Sin dal 2011 quando nacque la Veia Di Cuntrabbandiè, gara non competitiva che fu il banco di prova per la successiva crescita dell’evento, il Team race La Veia non aveva mai fatto segreto e nascosto le proprie ambizioni di crescita a livello Internazionale con l’obbiettivo finale di portare un Campionato Mondiale nella Val Bognanco.

Risultato raggiunto lo scorso anno con l’organizzazione della prova Sky del campionato Mondiale Skyrunning che si è svolto in Val D’Ossola, evento organizzato insieme agli amici di ASD San Domenico e Formazza Event.

Il nostro sodalizio aveva già ipotizzato di interrompere la propria attività sportiva al raggiungimento dell’ambizioso obbiettivo prefissato, quando il comitato Ossolano da noi coordinato ottenne l’organizzazione Mondiale l’idea è maturata e fu presa la decisione che l’anno del Mondiale sarebbe stata l’ultima edizione della International Veia Sky Race.

Il nostro gruppo di lavoro resterà, ci attendono nuovi progetti legati alla promozione e valorizzazione del territorio.

Da statuto la nostra associazione ha lo scopo, oltre che l’organizzazione di eventi sportivi, di attività di promozione turistica e territoriale e quest’ultima sarà la strada che intraprenderemo per il futuro prossimo.

L’attività di promozione turistica è già stata più volte svolta dal nostro Team, lo scorso anno ad esempio sono stati organizzati a Crevoladossola e Bognanco due concerti di cori locali ed una serata con ospite il famoso alpinista Silvio 'Gnaro' Mondinelli. Serate con ingresso gratuito le cui spese organizzative sono state interamente sostenute dal nostro gruppo, con lo scopo di donare in beneficienza le offerte ricevute.

Un primo importante e concreto atto di supporto alle realtà territoriali è già stato compiuto da inizio anno distribuendo quasi 2.000 euro complessivi fra le associazioni che hanno collaborato all’organizzazione della nostra prova del mondiale a cui vanno aggiunti altri 700 euro, raccolti come offerte durante le serate estive organizzate dal nostro gruppo, che sono stati invece specificatamente destinati al Soccorso Alpino X Delegazione Val D’Ossola per partecipare alla spesa per l’acquisto di un gazebo gonfiabile da utilizzare nella loro importante attività di servizio alla sicurezza.

Nel corso dell’anno annunceremo i progetti e le nuove sfide che ci attenderanno, il nostro dinamico Team metterà le proprie esperienze e competenze al servizio del territorio per lo scopo di far conoscere e valorizzare lo stesso attraverso attività differenti dagli eventi sportivi.

Il nostro gruppo di lavoro è formato per lo più da sportivi ed ex atleti, come fatto da grandi atleti del passato, la nostra decisione è stata quella di interrompere l’attività di organizzazione sportiva al vertice, il Campionato del Mondo è stato l’obbiettivo prefissato e raggiunto nel corso di questo decennio.

Tutti noi abbiamo profuso tanto impegno, messo tanta professionalità ed entusiasmo per riuscire a crescere e portare una piccola realtà quale la Valle Bognanco agni onori delle cronache sportive Mondiali. Nel 2022 ci sono state 173 pubblicazioni in 12 nazioni che hanno parlato dell’Ossola e del Mondiale definito, dai referee Internazionali e dagli addetti ai lavori, il miglior Mondiale nella storia dello Skyrunning.

Siamo fieri ed orgogliosi di ciò che siamo riusciti a fare nel corso della nostra attività, bello ricordare e ripercorrere insieme le tappe più significative.

Nel 2015 siamo stati organizzatori del Campionato Italiano assoluto Skyrunning; nel 2017 nasce l’Internazionalità dell’evento con il cambio denominazione della gara in International Veia Sky Race; durante le edizioni 2017 e 2018 siamo stati inseriti nel Skyrunning Italy Series, circuito Internazionale che serve alla Federazione Internazionale per verificare le capacità degli organizzatori per eventuali future assegnazioni; nel 2019 e 2021 la gara è stata la finale del circuito Salomon Golden Trail Italy Series, fiducia accordataci dal nostro storico sponsor tecnico Salomon Italia; nel 2019 il primo grande obbiettivo Internazionale, l’organizzazione dei Campionati Europei delle discipline sky e Vertical; 2021 la gara vertical è stata prova del circuito VK Open World Championship, un circuito che racchiude le più importanti gare di sola salita di tutto il mondo; nel 2022 la grande soddisfazione del Campionato Mondiale, evento che ha premiato questo lungo ed importante percorso di crescita che ci ha visti protagonisti.

I numeri realizzati durante la vita della International Veia Sky Race sono importanti, in val Bognanco abbiamo avuto l’onore e la soddisfazione di avere atleti rappresentanti 4 Continenti, 43 nazioni al Mondo e 38 provincie Italiane.

Grandi campioni hanno corso sulle nostre montagne, Campioni del Mondo, vincitori delle Skyrunning World Series, atleti ritenuti i più forti al mondo hanno avuto la possibilità di ammirare le bellezze del nostro territorio.

Ci sentiamo orgogliosi del lavoro svolto sino ad oggi, il nostro evento ha permesso concretamente di contribuire alla promozione del territorio con una positiva ricaduta sul tessuto economico dello stesso, basti pensare allo scorso Settembre quando Domodossola e le Valli Ossolane sono state 'invase' dalla carovana Mondiale dello Skyrunning.

Doverosi sono i ringraziamenti, da soli non saremmo mai riusciti ad ottenere questi importanti risultati e traguardi, vogliamo ringraziare di cuore tutti gli Sponsor, Istituzioni pubbliche, associazioni, volontari privati, atleti, tifosi e simpatizzanti che in questi anni hanno contribuito al nostro successo.

Un ringraziamento particolare alla ISF (International Skyrunning Federation) ed al Presidente Marino Giacometti, persona a cui và il merito della creazione del nostro splendido sport, che ha sempre creduto nelle nostre capacità, ci ha aiutato a crescere e ci ha concesso fiducia scegliendo più volte in questi anni di collaborare con la nostra realtà”.


C.S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

SU