Scuola - 09 marzo 2023, 13:40

Wonder Women: Enaip racconta le grandi donne della storia

Il progetto di pari opportunità ha coinvolto i centri di Omegna e Domodossola. Tra le protagoniste Coco Chanel, Rowling e Parks

Wonder Women: Enaip racconta le grandi donne della storia

Sono state le grandi donne della storia il centro focale del progetto intitolato Wonder Women, curato dai centri Enaip di Omegna e Domodossola.

Il progetto Wonder Women è un percorso che ha visto coinvolte le tre classi Enaip Omegna del corso Operatore al benessere - Erogazione di trattamenti di acconciatura e le classi seconda e terza del corso Operatore ai servizi di vendita di Enaip Domodossola. Si tratta di un progetto basato sulle pari opportunità e la tematica prescelta è stata quella dell’emancipazione femminile. Inizialmente, alunni e alunne hanno approfondito la vita di diverse donne che si sono distinte sotto questo punto di vista nel corso della loro esistenza e hanno realizzato una serie di ricerche bibliografiche.

Dopo questa fase preliminare gli studenti hanno scelto sei donne da rappresentare: da Coco Chanel, colei che ha rivoluzionato il mondo della moda al femminile, a J.K. Rowling, la madre di Harry Potter; e ancora Diane Arbus (la “fotografa dei freaks”), Gertrude Bell (la “Regina senza corona dell’Iraq”), Rosa Parks (simbolo dei diritti civili negli Stati Uniti d’America) e Valentina Tereskova (la prima donna nello spazio). E alla fine a ognuna di queste donne è stata dedicata una cartolina che è il prodotto di più maestranze.

Le classi hanno infatti collaborato su diversi aspetti: attraverso un percorso nel laboratorio di acconciatura e dopo una ricerca della moda del periodo storico di riferimento, gli alunni e le alunne di Enaip Omegna hanno rappresentato la propria donna e ne hanno realizzato uno scatto in grado di rappresentarla; poi, a Domodossola è stato allestito un “podcast visivo”, realizzando i testi e le riprese video e raccogliendo fonti visive sul web (video facilmente scaricabili anche attraverso i Qr code inquadrabili sulle cartoline); infine, gli studenti e le studentesse hanno curato la veste grafica delle cartoline che risultano essere diverse per ogni donna (per mantenere lo stile legato al soggetto interpretato). Il prodotto finale è quindi frutto di competenze e conoscenze plurime ed è stato frutto di un lungo e produttivo dialogo tra classi e docenti di differenti discipline. Ha coordinato l’intero lavoro il docente Danilo De Regibus, affiancato per la parte laboratoriale di acconciatura da Marta Buzio e per la rivisitazione dei testi dalla giornalista Arianna Giannini.

«Le pari opportunità sono uno dei cardini di Enaip e valorizzarle attraverso progetti come Wonder Women è straordinario – evidenzia la direttrice dei centri di Omegna e Domodossola Marianna Rampini –. È stato un percorso che è durato parecchi mesi e ha coinvolto oltre cento allievi. È stato bello vedere i nostri ragazzi e le nostre ragazze cimentarsi su acconciature storiche e poi vedere trasformare le nostre aule in piccoli set fotografici. Si tratta di un grande insegnamento: la formazione professionale ha la capacità di veicolare la storia di grandi personaggi in modo alternativo, creativo e stimolante». «Quando si entra nelle scuole si resta sempre stupiti per la quantità di bellezza che viene generata – sottolinea la vice sindaco reggente Mimma Moscatiello –. Il Comune di Omegna è onorato di appoggiare progetti come questo perché sono l’esempio più alto di cosa significa fare scuola al giorno d’oggi».



C.S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

SU