Politica - 19 marzo 2023, 14:20

“Uber della montagna", trasporto a chiamata e mobilità condivisa finanziate dal fondo regionale

Colombero (Uncem): “Pronti a lavorare con Palazzo Lascaris per coinvolgere anche molte imprese private, che tanto e bene stanno facendo su questo fronte”

“Uber della montagna", trasporto a chiamata e mobilità condivisa finanziate dal fondo regionale

“Il trasporto a chiamata, car sharing delle valli, è trasporto pubblico. E verrà finanziato con una percentuale del fondo per il Tpl (Trasporto pubblico locale) delle diverse Regioni”. Lo segnala il presidente di Uncem Piemonte Roberto Colombero.

Lo ha imposto un decreto ministeriale di fine 2022 e finalmente va nella direzione che l'Unione nazionale comuni comunità enti montani auspica da molti anni. “È molto importante -sottolinea Colombero- lo abbiamo sempre detto, prima di me Lido Riba, e ora vi è un impegno concreto, che supporta gli utenti nonché molti Comuni e Unioni montane che hanno avviato importanti progetti di condivisione della mobilità, e trasporto a chiamata".

Del tema si è parlato nei giorni scorsi a Ormea, nel corso del convegno sulla mobilità alpina promosso all'interno del progetto Pitem Clip E-Mobilità, grazie alla Cooperazione Italia-Francia Interreg Alcotra. "Siamo pronti a lavorare con la Regione -conclude Colombero - per coinvolgere anche molte imprese private, che tanto e bene stanno facendo su questo fronte. La mobilità a chiamata, con orari flessibili, con auto condivise a disposizione degli utenti, turisti e residenti nei Comuni montani, integra e non si sostituisce alla mobilità ordinaria, ma la trasforma, la rinnova, la integra efficacemente. Su questa integrazione puntiamo e lavoriamo con Regioni, Sindaci, comunità, imprese".

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

SU