Villadossola - 08 maggio 2024, 17:00

Più di un centinaio di persone per il ritorno della Virtus al 'Poscio' FOTO

Finito dopo più di 5 anni l'esilo. L'ex addetto alle giovanili Giuseppe D'Amelio: ''Grazie a chi tiene in vita questa gloriosa società''

Più di un centinaio di persone per il ritorno della Virtus al 'Poscio'  FOTO

Più di cento persone domenica scorsa per il ritorno della Virtus Villa allo stadio Poscio di Villadossola. Come aveva scritto giorni fa il nostro Marco Barbetta la Virtus tornava nel suo stadio dopo oltre 2.000 giorni di assenza. L’ultima partita disputata sul campo del Poscio risaliva al 23 settembre 2018, all’inizio del campionato di Seconda Categoria poi vinto dai ragazzi di Massoni: finì in parità (2-2) contro la Varzese. Poi, il lungo esilio dei virtussini al ‘Curotti’ di Domodossola per le note vicende legate all’appalto che aveva visto lo stadio prima gestito dalla Juventus Domo e poi dalla Voluntas Villa.

Discrete le condizioni del terreno di gioco mentre la struttura necessita ancora di interventi per arrivare ad un pieno recupero. Un rientro alla base festeggiato con grigliata e bere a fine partita. Sulle gradinate del Poscio molti tifosi, alcuni ‘’fedelissimi’ della Virtus ma anche facce nuove. Ex giocatori, ex dirigenti e anche Elisa Poscio, figlia dell'ex presidente Franco; presenti anche il sindaco Bruno Toscani e parte della sua giunta mentre alla fine sono arrivati anche il consigliere regionale Figc Fausto Sgrò e il delegato provinciale Benedetto Madeo.  Tra i villadossolesi che non poteva mancare allo stadio anche Giuseppe D’Amelio, ex addetto al settore giovanile e tifosi della squadra da sempre:  ‘’E’ stata una bellissima festa. E’ stato come rivedere una sequenza del film ‘’Ritorna a casa Lassy’. Molte persone, come ai vecchi tempi. Spero che per tutta la Villa del mondo del calcio non dimentichi che la Virtus esiste ancora grazie ai sacrifici e all’impegno  del presidente Vincenzo Bruno, di sua moglie, dei loro suoceri, di tutti i collaboratori che hanno tenuto viva questa gloriosa società. Ha fatto piacere vedere allo stadio l’amministrazione comunale. L’augurio è che veramente diano un aiuto per il futuro, evitando di ripetere certi errori. Allo stadio si sono visti anche vecchi dirigenti e alcuni giocatori. Grazie a tutti. Un grazie anche a mister Massoni, al bomber Primatesta e a tutti i giocatori che hanno giocato lontano da questo stadio. Buon lavoro e forza Virtus Villa’’.

Renato Balducci

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

SU