Attualità - 19 maggio 2024, 12:00

Restauro Villa Renzi-Cesconi: il sindaco Ferroni a Torino per ufficializzare l'accordo con la Regione

Il 21 maggio l'incontro per formalizzare il finanziamento di 1,2 milioni di euro per terminare la riqualificazione dell'edificio ottocentesco

Restauro Villa Renzi-Cesconi: il sindaco Ferroni a Torino per ufficializzare l'accordo con la Regione

Si terrà martedì 21 maggio, alle 11.30, l’incontro che renderà ufficiale il finanziamento, da parte della Regione Piemonte, del progetto di riqualificazione della Villa Renzi-Cesconi di Crevoladossola. Il sindaco Giorgio Ferroni sarà infatti a Torino, al Palazzo della Regione, per firmare l’accordo di programma con il quale riceve un finanziamento di 1,2 milioni di euro per completare il restauro dell’antica villa.

“Con la firma dell’accordo chiuderemo formalmente il progetto”, spiega il primo cittadino di Crevoladossola. “I fondi regionali serviranno a finanziare il secondo lotto di lavori alla Villa, insieme a 300mila euro di fondi messi a disposizione dal comune”. Il primo lotto è, invece, già stato quasi completato.

“Grazie a questo finanziamento, riusciamo a far collimare il progetto originario, iniziato ormai due anni fa, con lo stato attuale di avanzamento dei lavori”, spiega ancora Ferroni. “Al momento, abbiamo già quasi terminato il restauro conservativo della parte della villa che possiamo considerare di maggior pregio, che contiene meravigliosi affreschi ottocenteschi”. Sulla data di fine lavori non c’è ancora certezza: “La speranza è quella di poter presentare il recupero della parte storica restaurata con il primo lotto di lavori a luglio, quando ospiteremo un evento di Ossola Guitar Festival”.

“Sono molto felice del contributo della regione Piemonte, che ci permette di portare a termine la riqualificazione della Villa”, racconta il sindaco. “Si tratta di un edificio di grande valore storico e artistico: è raro trovare, in Ossola, una villa ottocentesca di proprietà comunale, e ancor di più un edificio totalmente restaurato”. L’obiettivo è quello di trasferire a Villa Renzi-Cesconi, una volta ultimati i lavori, la sede del Comune. Il finanziamento della regione va rendicontato entro la fine del 2026: “Sono tempi brevi, ma abbiamo accettato la sfida”, conclude Ferroni.

Letizia Bonardi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

SU