/ Amministrazione

Amministrazione | 30 novembre 2021, 17:47

Premosello, la minoranza attacca il sindaco dopo le esternazione sulla Riss

Monti: "Sbalorditi dalle sue dichiarazioni. E' ora che cominci ad amministrare in maniera efficace"

Premosello, la minoranza attacca il sindaco dopo le esternazione sulla Riss

Ieri, 29 novembre , si è svolto il secondo consiglio comunale a Premosello-Chiovenda. Il terzo punto all’ordine del giorno riguardava “variazioni al bilancio di previsione 2021/2023 e verifica degli equilibri di bilancio 2021” , dopo l’intervento dell’Assessore Macchi c’è stata la dichiarazione di voto da parte della consigliera Nolli Corinna nella quale si sono ricordati i seguenti aspetti:

• Risulta erogata dalla Regione Piemonte, ai sensi della Legge 18/84 una somma pari a Euro 80.000,00 che verranno impiegati, in quanto vincolati alla richiesta fatta dalla precedente amministrazione, per finanziare il rifacimento di Via Fontana del Bosco a Colloro. Ci auguriamo che, come richiesto dalla consigliera Nolli Corinna durante il consiglio comunale, l’amministrazione comunale, attraverso il proprio Assessore alle opere pubbliche, si sia già attivata per portare avanti le iniziative intraprese anni orsono e finalizzate all’ottenimento del cofinanziamento, da parte di ACQUA NOVARA VCO per la realizzazione delle opere di competenza dell’Ente gestore.

• Risulta, inoltre, in entrata una somma pari a Euro 30.365,00 che riguarda il rimborso assicurativo per sistemazione degli immobili di proprietà comunale in seguito all’evento alluvionale dell’ottobre 2020. Questi fondi non verranno utilizzati, neppure in parte per la sistemazione del semaforo.Per l’intervento, che noi riteniamo prioritario e per il quale abbiamo fatto formale segnalazione,verranno impiegati altre risorse comunali e ci auguriamo che ciò avvenga in tempi brevi.

Ovviamente vigileremo sul fatto che l’amministrazione comunale mantenga gli impegni assunti durante la riunione consigliare. Nell’intervento della consigliera Nolli, che invitiamo a leggere con attenzione, si è evidenziato un dato inconfutabile:

La verifica degli equilibri di bilancio ha dato esito negativo e, dunque, l’amministrazione ha dovuto ammettere il mancato raggiungimento dell’equilibrio finanziario per l’anno di esercizio 2021. Tale circostanza non ci sorprende ma ci preoccupa fortemente!!

Al termine delle repliche degli Assessori delegati ha ritenuto di intervenire il Sindaco. Il Sindaco ha (finalmente diciamo noi!!) manifestato l’intenzione di questa amministrazione di concedere in concessione la struttura R.I.S.S. mutuando una nostra proposta indicata in maniera esplicita e trasparente nel nostro programma e durante la campagna elettorale. Ovviamente, in linea di principio, questa iniziativa ci trova concordi. Ci riserviamo di conoscere i dettagli e formulare le nostre proposte, avendo ben chiara la via da seguire sia dal punto di vista procedurale e sia dal punto di vista economico-gestionale. Cercheremo, comunque, di impedire una operazione raffazzonata che, di fatto, sprechi una opportunità storica per il nostro Comune. L’operazione dovrà valorizzare le potenzialità della R.I.S.S al fine di ottenere un duplice risultato: rilanciare la struttura che ha avuto e dovrà avere una valenza provinciale e ottenere importanti entrate in parte corrente che daranno una boccata di ossigeno al nostro bilancio. A tal proposito ci ha lasciato basiti una esternazione del Sindaco il quale ha sostenuto, nell’ambito della riunione pubblica più importante a livello comunale e nel pieno delle funzioni, che la nostra R.I.S.S. ha avuto un tracollo verticale dal 2015 ad oggi. Questa infelice affermazione, dettata dalla non conoscenza dei fatti da parte del Sindaco , ci trova in totale disaccordo: la riteniamo ingenerosa e offensiva nei confronti del personale che in questi anni ha prestato il proprio servizio presso la struttura a tutti i livelli (personale O.S.S., personale infermieristico, personale amministrativo e Direttori di struttura) oltre che potenzialmente dannosa proprio in questa fase delicata di transizione. Questa frase ci lascia ulteriormente perplessi perché nel 2015 e sino all’aprile del 2017, la struttura aveva come Responsabile di Servizio nonché Direttore di Struttura il Dott. Andrea Lux e come Vicedirettrice la signora Silvestri Cosetta: due figure storiche che hanno contribuito a rendere un fiore all’occhiello del nostro Comune la R.I.S.S. di Premosello-Chiovenda.

Restiamo sbalorditi dal fatto che il Sindaco non sappia che tra il 2015 ed il 2017 si sia completata la ristrutturazione dell’ex Ospedale di maternità ampliando i posti di continuità assistenziale a 20+4 (come a Domodossola) diventando il secondo centro ossolano ad avere questo nucleo. Ricordiamo che nello stesso periodo si sono trasferiti al piano terra dell’ex Ospedale il nuovo nucleo Alzheimer, la Direzione, gli uffici amministrativi, la nuova sede del centro prelievi e si sono ricavati gli spazi per l’Alzheimer caffè, nonché la nuova Sala Polivalente Don G. Stoppini.

Il Sindaco si dimentica, o forse non conosce , perché in altre faccende affaccendato, lo spirito di abnegazione con cui le persone che operano nella struttura ,dal Marzo 2020 sino ad oggi, hanno affrontato la situazione nella R.I.S.S durante il tragico momento che tuttora stiamo vivendo in seguito alla pandemia!!

Non vogliamo dimenticare la straordinaria opera dei volontari, a cui va il nostro plauso, grazie ai quali si è realizzato il completamento della parte mancante della Struttura che attualmente ospita il centro vaccinale della bassa Ossola!!

Capiamo dove il Sindaco voglia andare a parare ma ci permettiamo di ricordagli, sommessamente, che la campagna elettorale è finita e che è giunto il momento, soprattutto per chi si è affermato elettoralmente, di stare sul pezzo e cominciare, finalmente, ad amministrare ,in maniera efficace, il nostro Comune astenendosi dall’esternare affermazioni inopportune!!



Il consigliere capogruppo di minoranza Monti Andrea


C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore