/ Territorio

Territorio | 23 febbraio 2024, 19:40

La giunta comunale dice sì alle opere compensative attorno a cava Lorgino

La proposta progettuale è stata presentata dalla società proprietaria del sito estrattivo di Crevoladossola

La giunta comunale dice sì alle opere compensative attorno a cava Lorgino

La giunta di Crevoladossola ha detto sì proposta progettuale per la realizzazione di opere compensative mitigatorie nelle aree limitrofe alla cava Lorgino, da tempo oggetto di discussione dopo il progetto di ampliamento avanzato dalla Società Palissandro Marmi. Che, il 7 febbraio ha anche presentato la proposta progettuale per la realizzazione di queste opere in prossimità delle aree di cava. Va ricordato che in Provincia è in corso la procedura di Valutazione di impatto ambientale inerente il nuovo piano di coltivazione della cava Lorgino e proprio questa fase prevede che il Comune di Crevoladossola dia una valutazione della proposta sulle opere compensative. Proposta che contiene interventi di valorizzazione nell’area dell’Oratorio di San Bernardo, in frazione Enso, la creazione di un percorso escursionistico tematico tra le località  Acqua Marcia e borgata di Scarpia, col recupero di mulattiere comunali preesistenti, ma anche la sperimentazione di un piano di recupero del patrimonio edilizio ed urbanistico della borgata di Scarpia. La giunta Ferroni ha valutato che ‘’gli interventi proposti costituiscono un apprezzabile tentativo di riorganizzazione e valorizzazione di una porzione di territorio di innegabile importanza collettiva’’ ed ha dato il via libera alla proposta.

Renato Balducci

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore