/ Attualità

Attualità | 01 dicembre 2022, 18:00

Diversi cervi investiti nel Vco, la polizia provinciale invita gli automobilisti alla prudenza

Con l'avvicinarsi dell'inverno molti animali scendono a valle. Il consiglio è di fare molta attenzione alla guida e moderare la velocità, soprattutto nelle ore notturne

Diversi cervi investiti nel Vco, la polizia provinciale invita gli automobilisti alla prudenza

Pericolo investimenti di cervi sulle strade del Vco, in particolare su quelle ossolane, e la Polizia Provinciale invita gli automobilisti alla prudenza, soprattutto nelle ore notturne.

Spiega la Polizia Provinciale: “L’avvicinarsi dell’inverno e gli spostamenti delle popolazioni dei cervi dalle zone di pascolo estivo per trasferirsi nelle zone solleggiate di svernamento vedono questi animali in parecchie occasioni interessare i fondovalle delle strade di questa provincia con evidenti rischi per gli automobilisti in transito soprattutto nelle ore notturne. È notizia diffusa dalla Polizia Provinciale che proprio negli ultimi tre giorni ben sette sono stati i sinistri stradali che hanno visto causa dei medesimi l’investimento di questi grossi ungulati. Solo la fortuna ha voluto che non si siano registrati danni a conducenti e/o passeggeri a bordo dei veicoli ma solo danni, anche importanti, ai veicoli in transito.

Per queste ragioni dal servizio di Polizia Provinciale fanno invito a tutti i conducenti di veicoli, soprattutto nelle ore notturne, a mantenere molta attenzione nella guida, moderando le velocità, al fine di evitare o quantomeno contenere i rischi per la loro salute e per le persone a bordo nonchè per contenere eventuali danni che potrebbero verificarsi in occasione di collisioni con cervi e/o altra fauna selvatica.

Il servizio di Polizia avvisa altresì che i tratti stradali maggiormente interessati da questi attraversamenti lungo le vie di spostamento che queste specie mantengono nel tempo sono generalmente le stesse e mantenute nel tempo.

Si raccomanda per tanto attenzione lungo questi tratti stradali:

  • S.S. 33 del SEMPIONE direzione nord dall’uscita di ANZOLA D’OSSOLA fino all’uscita di PIEDIMULERA; dal’uscita di MASERA fino all’uscita di MONTECRESTESE; dall’uscita della galleria di MONTE CREVOLA fino allo svincolo VARZO centro;

  • S.S. 337 della VALLE VIGEZZO nel tratto stradale in comune di Druogno località CATURBIN; in comune di SANTA MARIA MAGGIORE nel tratto di strada che affianca la zona “centro del fondo”; in comune di VILLETTE dalla diramazione per VILLETTE sul tratto rettilineo che affianca la ferrovia Vigezzina fino all’entrata nell’abitato di RE;

  • S.S. 659 della VALLE FORMAZZA nel tratto dallo svincolo della S.S. 33 del SEMPIONE fino alla galleria di PONTEMAGLIO; nel tratto rettilineo dalla località RENCIO fino all’entrata nell’abitato di CRODO; nel tratto di strada in comune di CRODO località MONTEPIANO; nel tratto stradale dall’abitato di PREMIA fino alla località SAN ROCCO; nel tratto stradale ricadente in comune di FORMAZZA;

  • S.P. n. 166 nel tratto stradale in comune di CREVOLADOSSOLA località SAN GIOVANNI

  • S.P. n.69 di BEURA tra l’abitato di BEURA e l’abitato di COSASCA;

  • S.P. 71 di MASERA tra l’abitato della località CROPPO in comune di TRONTANO fino all’intersezione con la S.S. 337 della VALLE VIGEZZO in comune di MASERA;

  • S.P. n. 166 di VILLADOSSOLA dall’uscita della città di DOMODOSSOLA fino all’entrata dell’abitato in località VILLAGGIO SISMA in comune di VILLADOSSOLA;

  • S.P. n. 166 di VILLADOSSOLA dall’uscita dalla città di VILLADOSSOLA fino all’entrata nell’abitato di PALLANZENO;

  • S.P. n. 61 di BIENO dall’abitato di FONDOTOCE fino all’entrata dell’abitato di TROBASO.

Un monito a prestare attenzione nella guida va comunque esteso anche nella percorrenza di tutte le altri rete viarie delle nostre vallate zone con presenza di selvatici e possibili attraversamenti soprattutto in orari notturni. La Polizia Provinciale ricorda altresì che attualmente non esiste possibilità per un rimborso automatico del danno subito a meno di avere copertura assicurativa specifica per sinistri stradali con fauna selvatica che molte compagnie assicurative dispongono a favore dei loro assicurati”.

C.S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore