/ Digitale

Digitale | 30 maggio 2024, 19:51

Igiene e sicurezza: l’importanza del lavaggio degli abiti da lavoro per la certificazione BRC

Igiene e sicurezza: l’importanza del lavaggio degli abiti da lavoro per la certificazione BRC

Nel settore alimentare, in cui la sicurezza dei consumatori è una priorità assoluta, la certificazione BRC rappresenta un importante standard di qualità per le aziende: stabilisce rigorosi requisiti che le imprese devono soddisfare per garantire la sicurezza e la qualità dei loro prodotti. 

Infatti, nell’industria alimentare, ogni passo lungo la catena di produzione deve essere attentamente controllato per garantire che i prodotti finiti siano sicuri per il consumo umano. Pertanto, è fondamentale occuparsi del lavaggio degli abiti da lavoro per la certificazione BRC, in modo che gli operatori che sono a stretto contatto con il prodotto alimentare non creino rischi legati alla biocontaminazione durante le lavorazioni. Per effettuarla nel modo corretto, si consiglia di affidarsi a dei professionisti del settore, come TL Divisione Tessile.

I rischi associati a un lavaggio inadeguato degli abiti da lavoro

Assicurarsi di effettuare un adeguato lavaggio degli abiti da lavoro per la certificazione BRC è fondamentale, in quanto una pulizia inadeguata può comportare rischi significativi per la sicurezza alimentare. Innanzitutto, vi è la contaminazione microbiologica: gli indumenti sporchi possono ospitare batteri, virus e altri componenti nocivi che possono trasferirsi ai prodotti alimentari, causando seri problemi di salute per i consumatori e compromettendo la sicurezza dei dipendenti.

La proliferazione di parassiti è un rischio associato a un lavaggio inadeguato degli abiti da lavoro, dato che possono trovare rifugio negli indumenti sporchi e trasferirsi facilmente ai prodotti alimentari durante il processo di preparazione o confezionamento.

Le migliori pratiche per il lavaggio degli abiti da lavoro

Per garantire un adeguato lavaggio degli abiti da lavoro per la certificazione BRC è fondamentale seguire alcune linee guida. Innanzitutto, è importante separare gli abiti da lavoro dagli abiti civili per evitare la contaminazione incrociata.

Anche la frequenza di lavaggio degli abiti da lavoro è un aspetto cruciale. Infatti, gli indumenti dovrebbero essere lavati regolarmente per rimuovere qualsiasi contaminante accumulato durante l’attività lavorativa. La frequenza può variare a seconda del tipo di attività svolta e del livello di sporco accumulato, ma è importante seguire un programma di lavaggio regolare per evitare la proliferazione di microbi e parassiti.

Inoltre, le procedure di lavaggio degli abiti da lavoro per la certificazione BRC devono seguire protocolli specifici, come l’utilizzo di detergenti e disinfettanti appositi per eliminare efficacemente germi e batteri. 

Il controllo e la manutenzione delle lavatrici sono aspetti da non sottovalutare. Le macchine, infatti, devono essere regolarmente pulite e disinfettate per prevenire la contaminazione incrociata tra i carichi di lavaggio. È importante anche controllare periodicamente lo stato delle lavatrici per assicurarsi che funzionino correttamente e che siano in grado di garantire un lavaggio efficace degli abiti da lavoro.

La scelta della lavanderia industriale

Per scegliere una lavanderia industriale per il lavaggio degli abiti da lavoro nel settore alimentare ci sono diversi fattori chiave da tenere in considerazione:

  • standard di sicurezza: innanzitutto, è essenziale selezionare una

    lavanderia che segua standard di sicurezza rigorosi e che abbia

    certificazioni riconosciute nel settore, come la certificazione

    UNI EN ISO 14065:2016, che garantisce l’implementazione

    di procedure e protocolli rigorosi per ottenere un controllo della

    biocontaminazione in base alle linee guida RABC; 

  • audit regolari: è importante valutare se la lavanderia industriale

    è soggetta a audit regolari e verifiche da parte di enti esterni o

    autorità di controllo. Infatti, gli audit e le verifiche periodiche

    assicurano che la lavanderia industriale mantenga elevati

    standard di qualità e conformità ai requisiti normativi, per

    garantire ai propri clienti un lavaggio adatto degli abiti da

    lavoro per essere conformi alla certificazione BRC;

  • esperienza e reputazione: inoltre, è consigliabile valutare

    l’esperienza e la reputazione della lavanderia industriale

    nel settore alimentare. Scegliere una lavanderia con una

    comprovata esperienza nel trattare indumenti per l’industria

    alimentare può offrire una maggiore tranquillità e fiducia

    nella qualità del servizio fornito.

Come si è visto, un sistema di gestione efficace per il lavaggio degli abiti da lavoro nel settore alimentare è essenziale per garantire la sicurezza e la qualità dei prodotti. Conformarsi ai requisiti BRC offre numerosi vantaggi, tra cui una migliore gestione del rischio di contaminazione e una maggiore fiducia dei clienti. Investire in un servizio di lavaggio degli abiti da lavoro non solo garantisce conformità per la certificazione BRC, ma migliora anche la reputazione aziendale e l’igiene complessiva nel luogo di lavoro.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore