/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 13 aprile 2021, 18:15

''E' un orgoglio avere un alpino a coordinare le misure anti-covid''

Il presidente delle penne nere, Grossi: ''Il generale Figliuolo è stato anche in Ossola per i 'campi' della Taurinense''

Il presidente della sezione domese, Giovanni Grossi

Il presidente della sezione domese, Giovanni Grossi

‘’E’ un motivo di orgoglio per noi avere un generale degli Alpini commissario  straordinario per l'attuazione e il coordinamento delle misure occorrenti per il contenimento e contrasto dell'emergenza epidemiologica COVID-19 ‘’. Così parla Giovanni Grossi, da anni presidente della sezione delle penne nere di Domodossola. Alpini che in Ossola e nel VCO hanno lunga e collaudata tradizione. 

Gli chiedomo notizie sul generale Francesco Paolo Figliuolo, al quale il premier ha dato un incarico difficile e delicato: far funzionare la macchina per 'combattare' il virus e riportare alla normalità l'Italia. 

 ‘’Se lo lasciano lavorare certamente farà bene - dice Grossi .  Il problema è che mancano i vaccini ma lui è un ottimo organizzatore e lo sta dimostrando. Infatti si capisce la sua impostazione da alpino anche se molti non lo notano:  basta vedere che sta visitando tutti gli hub dove si vaccina per rendersi conto di cosa succede effettivamente’’

Ma Grossi ci ricorda che il generale Figliuolo è stato anche in Ossola.

‘’Noi lo conosciamo bene, ci siamo visti alcune volte; ha comandato a Fossano l’Artiglieria di montagna ed è stato comandante della Taurinese. Inoltre è venuto  da noi, in Valle Vigezzo e in Antigorio-Formazza, per una ricognizione quando ci sono stati i ‘’campi’’ della brigata Taurinese''. 

Renato Balducci

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore