/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 25 ottobre 2021, 16:00

Come acquistare i portafusibili per cavo giusti?

Come acquistare i portafusibili per cavo giusti?

I portafusibili, ad esempio i portafusibili da cavo, sono indispensabili all'interno di un impianto elettrico sicuro. Ad esempio nelle automobili, nelle moto e nei mezzi pesanti questi oggetti sono utilizzati per contenere il fusibile e garantire la sicurezza del mezzo.Inoltre i portafusibili suddividono anche la corrente, proteggendo così le componenti elettroniche da sbalzi di corrente. Per questo motivo questi contenitori per fusibili vengono utilizzati in moltissimi ambiti e settori produttivi: in quanto garantiscono la massima sicurezza e prevengono fenomeni come corto circuiti e sovracorrenti.

Come scegliere il portafusibile adatto? 

Scegliere il portafusibili adatto alla propria auto non è così semplice. Gli aspetti da considerare prima dell’acquisto sono moltissimi e possono determinare il corretto funzionamento di un impianto. Molte spie dell’automobile ad esempio sono condizionate da un fusibile, che protegge una componente da uno sbalzo di corrente, come i fari. 

Infatti i portafusibili possono trovarsi dentro tantissime parti dell’auto. Alcuni esempi sono: clacson, luci, accendisigari e tergicristalli. Ecco ulteriori dettagli su come scegliere i portafusibili per cavo adatti.

Guida passo per passo di come scegliere il portafusibile per cavo 

Il primo passo per scegliere il portafusibili per cavo corretto è analizzare il fusibile che dovrà essere posto al suo interno. Esistono molte tipologie di prodotti, diversi per:

  • marchio

  • potenza

  • forma

  • dimensioni

  • montaggio 

  • tensione nominale

  • colore

Il primo passo è quello di individuare la dimensione del fusibile, in modo da optare per un portafusibile in grado di contenerlo. Optare per lo stesso marchio del fusibile può essere un’altra ottima idea, in quanto è più facile che i prodotti siano compatibili e adeguati per l’utilizzo. 

Persino il materiale della cassa può rappresentare un elemento determinante nella scelta del portafusibile per cavo più adatto. In questo caso il contenitore può essere scelto in bachelite, nylon, polibutano, polipropilene o POM.

Come non sbagliare nella scelta del portafusibile per cavo 

Se non si è particolarmente pratici di portafusibili per cavo o si ha paura di sbagliare, è una buona soluzione portare con sé il prodotto precedentemente installato. Nel caso di una sostituzione, questo trucco permette di non sbagliare, chiedendo a un professionista del settore un articolo identico. 

In più in questo modo è più semplice fare un paragone tra il prodotto precedentemente non funzionante e il nuovo portafusibile da acquistare.

Ti potrebbero interessare anche: