/ Sport

Sport | 30 novembre 2021, 10:00

Tra Varzese e Villa derby ricco di gol, gioco e recriminazioni. FOTO

Gli ospiti puntano il dito sull'arbitro. Intanto la Crevolese sale al 4° posto in classifica e fanno ancora punti l'Ornavassese e il Fomarco

Tra Varzese e Villa derby ricco di gol, gioco e recriminazioni. FOTO

Occasione mancata per la Virtus Villa. Lo stop del Momo avrebbe potuto permettere alla squadra di Massoni di accorciare le distanze ma il pari al quale l’ha costretta la Varzese lascia un po’ di amaro in bocca al Villa. Anche per come è maturato.
Il 2 a 2 finale (Ciocca e Filippini su rigore per i granata, Moggio e Primatesta per gli ospiti) va bene alla Varzese, rimasta in 10 ad inizio ripresa. Ma non va giù al Villa che recrimina per la direzione di Patrik Balzano, che sette giorni prima aveva arbitrato bene Vogogna-Juventus Domo, ma che ha lasciato a desiderare sul campo di Varzo.

Massoni e i suoi sono più che scontenti. Recriminano per il rigore che ha portato al pari della Varzese e per uno non concesso su un’uscita di Ravandoni che travolge Primatesta. Due episodi che cambiano la partita.

‘’Un pari prezioso, il Villa è una bella squadra e noi siamo anche rimasti in dieci’’ ribatte Gianni Lipari, allenatore della Varzese.  Il gol di Ciocca aveva messo in condizione la Varzese di giocar meglio nel primo tempo. Ma col passare dei minuti il Villa cresce e macina gioco. E Moggio diventa protagonista. Pareggia  al 51’ e al  72’ sfugge a Tarovo che lo atterra: secondo giallo ed il difensore granata è fuori.  Da lì nasce il gol del raddoppio con Primatesta che di petto spinge in rete. Poi il rigore contestato col quale Filippini pareggia e l’uscita in ritardo di Ravandoni che ‘spiana’ Primatesta.  Un voto in più per Tabacco e Valci nel Villa,  per Ambrosiani e Filippini nella Varzese.

Il pari (2-2) a Comignago permette all’Ornavessese di proseguire la striscia positiva. La squadra di Fusè però si mangia le mani perché dopo 45 minuti era in vantaggio di 2 a 0 sui padroni di casa, grazie alla doppietta del solito Simone Zonca. Nella ripresa il recupero del Comignano che agguante il pari.

La Crevolese recupera punti. Vince (2-1) a Oleggio con le reti di Vadalà e Casetti e sale in classifica grazie allo stop delle prime della classe.

Il Fomarco (1-1) esce  indenne dalla tana della Cannobiese grazie al rigore trasformato da Schirru, che ristabilisce il pari. Un buon momento quello della formazione di Piccinini che sta recuperando punti in classifica.

La classifica: Momo 27, Cannobiese 26, Feriolo 22, Villa, Crevolese, Sanmartinese 21, Pro Ghemme 16, Fomarco, Borgolevzzaro 15; Varzese 14, Trecate, Agrano13; Ornavassese, Carpignano 12; Comignago 11; Oleggio 6.

Renato Balducci

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore