/ Politica

Politica | 28 gennaio 2022, 18:00

Macugnaga, la minoranza: ''Certezze sulla nuova seggiovia Pecetto-Belvedere''

“La data improrogabile del 12 febbraio 2024 si avvicina sempre più, nel totale immobilismo di questa maggioranza”

Macugnaga, la minoranza: ''Certezze sulla nuova seggiovia Pecetto-Belvedere''

La minoranza consiliare del Comune di Macugnaga torna a chiedere notizie precise sui tempi di realizzazione della nuova seggiovia Pecetto-Burki-Belvedere.

I tre rappresentanti, Mattia Marone, Diego Micheli e Andrea Oberto, hanno inviato un’interpellanza rivolta sia al sindaco, Alessandro Bonacci, sia all’assessore Italo Costantino Hor, sia ai consiglieri Stefano Iacchini e Paolo Fernando Schranz.

Scrive la Minoranza: “Nella risposta dataci lo scorso 10 dicembre dal sindaco è stato possibile leggere la cronaca amministrativa degli ultimi decenni, siamo d’accordo che mantenere viva la memoria su quanto fatto sia importante. Le domande che il Sindaco si è posto potrebbe girarle tranquillamente ai componenti della sua Maggioranza: l’attuale assessore Hor Italo Costantino, è stato in maggioranza per entrambi gli interi mandati Corsi - Gramatica (capo gruppo di maggioranza negli ultimi 5 anni) e anche al consigliere Schranz Paolo Fernando che è nella prima Giunta Corsi - Gramatica, era assessore.

Pertanto sappiamo che la Regione Piemonte era pronta a partire con la MonteRosa 2000 Spa per la progettazione definitiva di un impianto con seggiovia ad ammorsamento automatico. Procedura condivisa dai signori Hor e Schranz.

La data improrogabile del 12 febbraio 2024 si avvicina sempre più nel totale immobilismo di questa maggioranza.

Pertanto chiediamo:

Quale progetto, in modo definitivo, l’attuale maggioranza pensa di perseguire?
Quale che sia la scelta in grado di garantire con certezza nei ristretti tempi previsti?
Questa maggioranza è in grado di garantire con sicurezza che Macugnaga non resterà senza l’impianto Pecetto-Burki-Belvedere?

Sarebbe auspicabile che questa maggioranza presenti un macro diagramma di Gantt al fine di vedere e poter constatare il punto attuale della situazione e le sue tempistiche?

Considerato il ristretto lasso di tempo intercorrente con il 12 febbraio 2024, qual è la data ultima che questa Maggioranza ha previsto come punto di non ritorno dopo il quale l’impianto non potrà più essere realizzato?

Walter Bettoni

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore