/ Attualità

Attualità | 24 febbraio 2024, 17:15

A Macugnaga un corso per soccorritori in ambiente invernale montano

Le lezioni, che si svolgono dal 7 al 10 marzo alla Kongresshaus, sono rivolte ai professionisti sanitari

A Macugnaga un corso per soccorritori in ambiente invernale montano

Dal 7 al 10 marzo si tiene, alla Kongresshaus di Macugnaga, il “Winter mountain rescue course”, un corso di soccorso in ambiente invernale montano, con un focus sugli aspetti tecnici e sanitari.

Il soccorso in ambiente invernale può essere particolarmente ostile, per il freddo, per la neve e per il ghiaccio. Per far fronte a questo evento il soccorritore deve possedere competenze tecniche e sanitarie adeguate e aggiornate. Il corso ha quindi come obiettivo quello di implementare le conoscenze dell’operatore tecnico e sanitario impegnato in questo delicato soccorso. È importante avere nozioni precise ed aggiornate per agire senza commettere errori, riconoscendo immediatamente i rischi evolutivi dell’ambiente e l’evento patologico in atto nell’infortunato. Il trattamento sanitario va iniziato fin da subito senza perdere tempo prezioso. Le figure professionali tecnico-sanitarie non solo devono saper dialogare tra loro ma conoscere i rispettivi punti di vista per collaborare in sinergia nella gestione dell’incidente. Il lavoro di squadra è fondamentale per ottenere i migliori risultati. L’obiettivo dell’evento è quello di aggiornare le conoscenze teorico-pratiche utili alla gestione dell’incidente in ambiente invernale, attraverso la simulazione sul campo dei principali scenari.

Il corso si svolge con presentazioni frontali e workshop, uniti a scenari simulati in ambiente. Le lezioni sono tenute da istruttori Irtec e Irsan, oltre che da istruttori Snate e Snamed.

La segreteria scientifica è composta da Christian Bracco, Diego Naso, Enrico Molineris, Fabio Passet, Andrea Suman, Marcello Vecchio; i responsabili tecnici in ambiente sono invece Giancarlo Crotta, Alberto Fantone, Daniele Macagno, Silvano Odasso.

L’evento di formazione è rivolto a medici, infermieri e tecnici appartenenti al CNSAS. Il corso consente l’acquisizione di n. 33,6 Crediti Ecm per medici e infermieri; ai fini dell’acquisizione dei crediti è indispensabile la presenza effettiva al 90% della durata complessiva dei lavori e almeno il 75% delle risposte corrette al questionario di valutazione dell’apprendimento.

Di seguito il programma del corso:

7 marzo

14.30: Apertura e presentazione del corso; 15.00: Caso interattivo; 16.30: Lettura “Soccorso in valanga ed ipotermia: valutazione e trattamento”; 17.30: Lettura “Il sistema di emergenza”; 18.30: Cerimonia inaugurale

8 marzo

8.30-14-00: Esercitazioni in ambiente; 15.30: Novità per la gestione del soccorso in ambiente impervio, 16.30: Incontri con gli esperti – D. Naso, A. Fantone, E. Molineris, P. Scarpuzzi; 18.00: Il lavoro di squadra

9 marzo

8.30-14.00: Simulati in ambiente; 15.30: Novità per la gestione del soccorso in ambiente impervio; 16.30: Lettura “Intervento in valanga: aspetti di diritto penale e di procedura penale”; 17.15: Debriefing sai simulati 

10 marzo

8.30-14.00: Attività in ambiente; 15.00: chiusura del corso

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore