/ Digitale

Digitale | 17 giugno 2024, 08:06

Startup italiana facilita il turismo sanitario, il futuro delle chirurgie elettive

Per far fronte alla pandemia da COVID-19 e di conseguenza soddisfare i nuovi bisogni sanitari che ne sono derivati, le regioni italiane hanno deciso di sospendere tutte le operazioni di chirurgia elettiva, in altre parole, tutte gli interventi non ritenuti urgenti come ad esempio le protesi articolari. Durante il lockdown, quindi, moltissimi pazienti sono stati obbligati a spostare l’intervento. La problematica purtroppo è presente ancora oggi, anche se la pandemia è ormai sotto controllo. Per ovviare al problema corre in aiuto una start up creata da un gruppo di medici che permette ai pazienti di trovare le migliori cliniche estere per gli interventi elettivi, ma non solo. La piattaforma si chiama Intclinics, il nome deriva dalle parole “international” e “clinics” (ovvero “cliniche internazionali”) ed è una vera è propria innovazione per il turismo sanitario.

 

Il turismo sanitario, negli ultimi anni ha avuto una crescita significativa e la regione preferita dalla maggioranza dei pazienti è senza dubbio la Turchia. Infatti, solo in Turchia nel 2023 si sono registrati più di un milione di visite da parte di pazienti provenienti da tutto il mondo, soprattutto da Paesi che hanno una lista di attesa di più di un anno sugli interventi elettivi, come Italia, Regno Unito e Francia. Per via della problematica delle lunghe liste di attesa molte persone sono costrette a rinunciare al proprio intervento e a rivolgersi a cliniche private e spesso estere. Il sistema sanitario è come un fiume in piena dopo il lockdown del COVID-19. Dopo la pandemia era previsto che le visite dei pazienti fossero recuperate, ma non è successo e questo ha costretto moltissime persone a trovare soluzioni alternative. La maggiore problematica è che lo stato italiano non investe abbastanza denaro sulle strutture sanitarie pubbliche e i cittadini si trovano costretti a rivolgersi a strutture estere per le cure. Facciamo un esempio pratico, in Italia per un intervento di protesi articolare le liste di attesa superano anche un anno, rivolgendosi a cliniche straniere i tempi si accorciano e il paziente potrà sottoporsi all’intervento in solo poche settimane.

TURISMO SANITARIO E INTCLINICS

Per facilitare tutto l’iter che un paziente dovrebbe seguire, dalla ricerca alla prenotazione delle visite, corre in aiuto una nuova e innovativa start up, sviluppata da un gruppo di medici e chiamata Intclinics. Questa piattaforma aiuta le persone a trovare le migliori cliniche per le proprie esigenze sanitarie. Navigando sul sito di Intclinics.com è, infatti, possibile cercare le cliniche per tipologia di trattamenti che offrono e accedere a tutte le recensioni. All’interno del profilo di ogni clinica accreditata è, inoltre, possibile trovare i servizi che svolgono, lo staff medico e le lingue parlate all’interno della struttura privata. Come anticipato, il Paese con il maggior numero di visite è la Turchia grazie alla vasta gamma di interventi elettivi che offre, come trapianto di capelli, rinoplastica, interventi odontoiatrici e interventi di chirurgia estetica in generale. È possibile anche usufruire di servizi che non comprendono esclusivamente la chirurgia elettiva come, ad esempio, cure oncologiche o altre tipologie di trattamenti complessi. Il servizio di ricerca delle migliori cliniche è completamente gratuito e accessibile a tutti, inoltre, è possibile contattare la piattaforma tramite il questionario sulla home page per avere tutte le informazioni di cui i pazienti hanno bisogno. In breve tempo il personale altamente preparato risponderà in modo esaustivo a tutte le domande e i dubbi.

PERCHÉ SCEGLIERE LA TURCHIA

Le persone scelgono la Turchia per il turismo sanitario grazie alla sua posizione geografica, ma soprattutto per la preparazione dei medici e per le tecnologie all’avanguardia. Infatti, i medici turchi sono molto preparati e sempre aggiornati sulle nuove tecnologie. Un altro vantaggio risiede nei costi dei trattamenti, infatti, confrontando i costi di un medesimo intervento si è riscontrato che sono nettamente più bassi rispetto all’Italia, ma anche rispetto ad altri Paesi nel mondo. Qualità dei trattamenti e prezzi convenienti hanno quindi influenzato positivamente il turismo sanitario in Turchia. In questo modo anche l’economia del Paese stesso ha un impatto positivo sul settore sanitario. Ecco spiegato il motivo per il quale il turismo sanitario sta cambiando la pratica e la percezione dell’assistenza sanitaria in tutto il mondo.

Il turismo medico agisce come un vero e proprio ponte tra le necessità di salute di ogni singola persona e le soluzioni di cui si ha bisogno. Con l’aiuto di Intclinics questo diventa ancora più semplice e veloce, trovando soluzioni personalizzate con medici di qualità a costi accessibili a tutti. Questo, inoltre, segna un cambiamento importante nell’assistenza sanitaria, trasformando un servizio che prima era limitato per confini geografici a un’opportunità globale e garantendo equità a tutte le persone. Inoltre, stimola la crescita economica del Paese ospitante e promuove la condivisione di conoscenze e di competenze mediche. Le cliniche e gli ospedali all’estero investono molto su tecnologie all’avanguardia e sul personale medico altamente qualificato. È facile comprendere che il futuro della chirurgia elettiva risiede proprio nel turismo sanitario, infatti, non sarà più necessario aspettare le lunghe liste di attesa degli ospedali per un semplice intervento.

 

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore