/ Politica

Politica | 01 luglio 2021, 12:40

A Domo il consiglio comunale torna in presenza: al centro della riunione il nuovo parcheggio intitolato a Padre Michelangelo

A metà luglio verrà firmato il comodato tra le parti e a settembre sarà aperto il cantiere per realizzare la nuova opera

A Domo il consiglio comunale torna in presenza: al centro della riunione il nuovo parcheggio intitolato a Padre Michelangelo

Dopo un anno di diretta streaming a causa della pandemia, ieri sera, a Domodossola è tornato il consiglio comunale in presenza. La riunione si è svolta per motivi di spazio nella sala polifunzionale “G. Falcioni”, anziché nella sala storica della Resistenza.

Sei i punti all'ordine del giorno . “Finalmente in presenza -ha detto in apertura il presidente del consiglio Gianluigi Bottaro - speriamo di esserci messi alle spalle questo periodo”. Poi ha spiegato come avrebbero dovuto svolgersi gli interventi dei consiglieri, non dal posto, ma davanti al registratore posto davanti al tavolo. Non essendo possibile far passare il microfono a causa delle norme anticovid”.

Il punto più importante, votato all'unanimità, è stato l'approvazione della bozza di convenzione per l'accettazione della concessione in comodato d'uso gratuito dell'area di proprietà dell'Ente "Provincia di Alessandria dell'Ordine dei Frati Minori Cappuccini" per la realizzazione e gestione di un parcheggio pubblico. L'area riqualificata verrà dedicata a Padre Michelangelo, il Cappuccino che con la sua intraprendenza e le sue opere ha fatto rivivere il rione.

A questo proposito il consigliere di Fratelli d' Italia, Fabio Basta, ha suggerito sulla targa la scritta del motto di Padre Michelangelo: “ Che la fede non vi manchi, che la luce non si spenga, che la tradizione delle buone opere non si spezzi”.

Alla presentazione dell'ordine del giorno il sindaco ha fatto la cronistoria della vicenda che ha portato alla prossima realizzazione dell'opera. Ha parlato degli accordi intercorsi con padre Fausto e con frate Claudio dell'Ordine dei Frati Minori Cappuccini. L'area di proprietà dell'Ordine è stata concessa in comodato d’uso gratuito trentennale al Comune di Domodossola che realizzerà un nuovo parcheggio pubblico. Il sindaco ha spiegato che è stata una volontà dei padri cappuccini, condivisa anche dall'amministrazione quella di realizzare un parcheggio, vista la collocazione dell’area che è in prossimità del plesso scolastico “Kennedy”, l’Associazione Centri del VCO Onlus (Centro di Riabilitazione Neuropsicomotoria e di Neuropsichiatria) e la Parrocchia di S. Antonio. A metà luglio verrà firmato il comodato tra le parti e a settembre sarà aperto il cantiere.

Il consigliere del Movimento 5 stelle, Luca Coppa, pur votando favorevolmente ha rimarcato il fatto che sulla vicenda non è stata coinvolta la consulta della Cappuccina e che proprio in seno alla consulta era emerso il desiderio della creazione di una piazza alla Cappuccina. Il sindaco ha ribadito che dalla proprietà c'è stata la chiara volontà di destinare l'area a parcheggio.

Il consigliere della Lega, Marco Bossi, ha evidenziato che quest'opera è la dimostrazione che l'amministrazione non pensa solo al centro, ma anche alla periferia. Sulla stessa linea Simone Racco della lista Lucio Pizzi sindaco: “Quel piazzale sterrato gridava vendettta – ha detto – questo è un segnale di attenzione da parte dell'amministrazione alle periferie”. Anche per Marina Oliva di Forza Italia con il parcheggio si aggiunge un tassello alle tante nuove opere realizzate dall'amministrazione, si è poi soffermata sulla figura di padre Michelangelo e su quanto da lui fatto per il quartiere.

Un riconoscimento al lavoro svolto dall'amministrazione per giungere all'accordo sulla realizzazione dell'opera è arrivato anche da parte di Claudio Miceli del Pd.

Mary Borri

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore