/ Scuola e formazione

Che tempo fa

Cerca nel web

Scuola e formazione | 13 settembre 2021, 12:57

Primo giorno di scuola senza intoppi nelle scuole domesi FOTO E VIDEO

Arcoraci: “E' necessario un alto senso di responsabilità, tutti gli sforzi che abbiamo fatto dal febbraio del 2020 ad oggi non devono diventare vani”

Primo giorno di scuola senza intoppi nelle scuole domesi FOTO E VIDEO

È partito questa mattina, lunedì 13 settembre, il primo giorno dell’anno scolastico 2021/22.

Per evitare gli assembramenti le scuole hanno adottato l’ingresso scaglionato degli studenti, gli unici ad essere esentati dalla presentazione del green pass; per tutti gli altri che entrano a scuola a qualsiasi titolo vige invece l’obbligo di presentazione, docenti compresi.

Un rientro al 90% rispetto alla normalità – spiega il preside Carmelo Arcoraci del Marconi-Galletti – . La speranza è quella di iniziare e finire l’anno scolastico in presenza e per fare questo, come ho scritto al personale e alle famiglie, è necessario un alto senso di responsabilità.  Tutti gli sforzi che abbiamo fatto dal febbraio del 2020 ad oggi non devono diventare vani. Rispetto agli anni precedenti abbiamo un'ottima situazione; per quanto riguarda gli insegnati il 90 – 95 % del personale è già in cattedra, abbiamo qualche assenza ma dovuta ad altri motivi, non per mancanza di nomine da parte del ministero. L’unica difficoltà è per il controllo del green pass: il personale di cui disponiamo a livello numerico è molto limitato e fare i controlli diventa una cosa un po’ elaborata”.

Alle scuole primarie, dove ci sono i bambini di prima che entrano con il genitore al quale deve essere chiesto il green pass, qualche difficoltà in più potrebbe verificarsi ma di certo l’organizzazione non manca.

La dirigente scolastica Nicoletta Montecchi, che quest’anno dirige entrambi i circoli didattici di Domo (Kennedy e MIlani ndr) ci dice: “Quest’anno speriamo di poterci dedicare di più alla didattica e ai bambini che non alle problematiche del Covid; l’anno scorso siamo riusciti a farlo diventare un comprimario del nostro anno scolastico ma non è stato il nostro principale fulcro dove ruotavano le nostre attività. La speranza è di riuscirci anche quest’anno. Le problematiche principali  sono organizzative come il controllo dei green pass; per fortuna i docenti sono tutti vaccinati quindi questa fase è superata, il controllo dei green pass ai genitori e le comunicazioni di rito si sta svolgendo con una normale tranquillità”.

Tutto liscio anche all’ingresso delle Floreanini: “Quest’anno ci trova più preparati rispetto all’anno scorso – afferma la dirigente Chiara Varesi - , con i protocolli di sicurezza non ci sono stati grossi cambiamenti, su tutti il controllo del green pass; da venerdì è attiva la piattaforma e oggi abbiamo avuto la conferma che funziona. L’ingresso è stato molto controllato, i ragazzi sono già preparati e quest’anno non siamo stati colti alla sprovvista. La speranza è la cessazione di questa situazione di pandemia che ha veramente complicato la didattica: dover tenere d’occhio tutte le norme di sicurezza e l’attenzione sui protocolli può far perdere di vista quella che è la sostanza dell’attività educativa e didattica dei ragazzi; cerchiamo di incrociare le due cose: cerchiamo di educarli a quello che è la sicurezza”.

Fabio Nedrotti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore