/ Politica

Politica | 22 settembre 2021, 13:30

Elezioni Domodossola, il programma e le proposte della lista “Città per tutti”

Ieri sera il candidato sindaco Antonio Ciurleo ha ribadito i suoi impegni in caso di vittoria

Elezioni Domodossola, il programma e le proposte della lista “Città per tutti”

“La nostra è una lista civica lontana dai partiti. Domodossola in passato è stata amministrata dalla sinistra e poi dal centrodestra, ora abbiamo un sindaco che non si riconosce più nel centrodestra dopo essere stato eletto con i voti del centrodestra, noi vogliamo amministrare la città in maniera completamente diversa. Domodossola non è solo il pentagono cittadino, ma ci sono anche le frazioni”.

Lo ha detto il candidato sindaco Antonio Ciurleo, della lista “Città per tutti” , ieri sera prima di rispondere alle domande dei cittadini intervenuti durante la presentazione del suo programma elettorale.

Il candidato ha ribadito i suoi primi impegni in caso di vittoria: organizzare un servizio di circolare che porti gli anziani dalla periferia al centro, quindi  una soluzione per diminuire la tassa rifiuti attraverso la raccolta triplice per vetro carta ed alluminio. Sulla sanità ha detto: “ Il comune deve intervenire per garantire che la sanità diventi pubblica, per garantire le liste di attesa e fare in modo che i reparti non vengano chiusi. Siamo per un ospedale unico di 450 posti oppure la Regione lasci le cose come sono e potenzi il San Biagio”.

Altri punti sono l'abbattimento delle barriere architettoniche . “Non a caso - Ha detto - abbiamo in lista una persona diversamente abile a cui abbiamo dato incarico di occuparsi del problema. Intendiamo dare contributi per rendere marciapiedi a raso”. Ciurleo ha spiegato com'è nata la lista:  “ Ho sempre fatto informazione, ultimamente ho fatto informazione scomoda, dopo di che alcune persone mi hanno suggerito di fare una lista l'ho fatta in maniera completamente diversa dalle altre. Nella lista – ha spiegato - ci sono persone atee ma anche altre fermamente credenti, persone favorevoli ai vaccini e altre contrarie. Ci siamo trovati sul programma, che non è un libro dei sogni. Siamo gli ultimi sulla lista elettorale e i primi per mettere avanti gli interessi dei domesi di tutti i domesi non solo di quelli del pentagono cittadino”.

Tra il pubblico anche l'ex consigliera domese del Movimento 5 stelle, Monica Corsini, che ha chiesto a Ciurleo il programma in tema ambientale. Ciurleo ha detto che intendere accrescere il verde urbano piantando un albero per ogni bambino, promuovere le community energetiche e implementare la pista ciclabile. Altre iniziative in programma, in caso di vittoria, l'istituzione di mercati di prodotti agricoli rionali partendo dalla Cappuccina, nella piazza davanti alla chiesa Sant'Antonio.

Si è detto contrario all'apertura di un bar davanti al municipio da parte del comune: “Aprire un bar non è una missione dell'amministrazione comunale. Ci sono già tanti bar”. Sull'Unione Montana: “Domodossola deve ritornare al centro dell'attività politica dell'Ossola. Per dare più possibilità ai cittadini di accedere a bandi non può partecipare ad un'unione montana di serie b, riteniamo giusto che si debba discutere un reingresso nella Unione Montana tradizionale”.


Mary Borri

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore