/ Villadossola

Villadossola | 27 novembre 2021, 18:00

La cessione di alcuni terreni pubblici crea discussione in consiglio

Mandica: ''Non vedo interesse per la comunità''; la maggioranza: ''Reliquati inutilizzabili ma l'operazione è d'aiuto per trattere i cittadini''

La cessione di alcuni terreni pubblici crea discussione in consiglio

‘’Si delibera con facilità sui terreni pubblici mentre il consumo del suolo è preoccupante. Sono perplesso per queste scelte perché non vede interesse dalla comunità su questi temi’’. Sono le perplessità espresse dal consigliere di minoranza, Sebastiano Mandica, durante  la discussione sull’alienazione di alcuni terreni in località Croppo a Villadossola. Circa 230 metri quadrati che un privato ha chiesto di poter acquisire per migliorare l’accesso alla sua abitazione. Punto discusso nel consiglio comunale di venerdì sera.

Secondo l’assessore all’urbanistica, Maurizio Romeggio, questa operazioni sono semmai un aiuto alla città. ‘’In due anni abbiamo perso 100 residenti – dice Romeggio – e per questo i cittadini devono essere aiutati per evitare che scappino. Si tratta di reliquati a margine strada, pezzi che per noi sono inutilizzabili’’.

‘’Difficile dire come sarà Villa tra 10 anni – aggiunge il sindaco Bruno Toscani - . E’ passata la storia industriale e dobbiamo gestire le aree dismesse, problema che ha impegnato diverse amministrazioni. Favorire queste operazioni significa trattenere qui gli abitanti’’.

Il consiglio comunale ha poi votato l’estensione del territorio comunale nella riserva mondiale della Biosfera che racchiude Ticino, Verbano e Parco Val Grande. ‘’Il nostri inserimento non comporta vincoli – spiega l’assessore Romeggio – ma permette di accedere a importanti finanziamenti destinati a queste aree’’.

La seduta ha visto anche la ratifica di alcune variazioni di bilancio.

Renato Balducci

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore