/ Politica

Politica | 21 settembre 2022, 10:15

Premosello, la minoranza: “Buoni mensa scolastica potrebbero essere ritirati nei nostri uffici comunali e non solo a Vogogna”

“Fiduciosi che in sede di dibattito i colleghi consiglieri accolgano questa nostra proposta volta a modificare la convenzione”

Premosello, la minoranza: “Buoni mensa scolastica potrebbero essere ritirati nei nostri uffici comunali e non solo a Vogogna”

La minoranza di Premosello ha presentato un emendamento all’ordine del giorno del Consiglio Comunale di mercoledì 21 settembre relativo alla convenzione tra il Comune di Vogogna e quello di Premosello-Chiovenda per il riparto delle spese di gestione relative alla scuola secondaria di primo grado dell’Istituto comprensivo Valtoce.

“Nel primo pomeriggio abbiamo ricevuto una bozza della convenzione nella quale all’articolo 2, parrebbe, prevista la possibilità per i genitori dei nostri alunni delle scuole medie di poter ritirare i buoni mensa esclusivamente presso uno sportello del Comune di Vogogna.

Il servizio di distribuzione dei buoni ,con la seguente eventuale modalità , ovviamente ,avrebbe un costo per il nostro Comune che si impegnerebbe a mettere a disposizione, in caso di assenza dell’autista dipendente del Comune di Vogogna, personale in possesso di qualifica per l’esecuzione di alcuni trasporti con lo scuolabus quale compensazione degli oneri che il Comune di Vogogna dovrà sostenere per l’apertura dello sportello buoni mensa.

Abbiamo ritenuto opportuno presentare la richiesta di modifica e integrazione che vi alleghiamo per i seguenti motivi:

    Non comprendiamo le motivazioni e non riteniamo utile per le nostre famiglie questa ulteriore eliminazione di un servizio al cittadino, tenuto conto che la distribuzione dei buoni mensa potrebbe essere tranquillamente effettuata da nostri uffici comunali.

    Non riscontriamo alcun risvolto favorevole per il nostro Ente, neppure dal punto di vista economico, nel perfezionare l’accordo con il Comune di Vogogna nei termini previsti dalla bozza di convenzione.


Come gruppo di minoranza abbiamo ritenuto necessario intraprendere questa iniziativa anche coerentemente con quanto affermato nelle ultime settimane che hanno visto le nostre famiglie sotto pressione per i rincari dei servizi a domanda individuale (servizio mensa e scuolabus) operati da questa amministrazione e che subirebbero, a nostro avviso, questa ulteriore ed ingiustificata eliminazione di uno sportello.

Siamo fiduciosi che in sede di dibattito consigliare i colleghi consiglieri accolgano questa nostra proposta volta a modificare la convenzione reintroducendo la possibilità di ritiro dei buoni presso i nostri uffici comunali”.

Così in una nota il capogruppo della Lista civica Colloro-Premosello-Cuzzago Andrea Monti.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore