/ Politica

Politica | 05 ottobre 2022, 17:00

Sovraffollamento treni dei frontalieri, incontro tra Regione e Bls

Preioni (Lega): “L'azienda ferroviaria ha promesso interventi concreti, ora monitoreremo che si traducano in realtà”

Sovraffollamento treni dei frontalieri, incontro tra Regione e Bls

“L’ormai cronica carenza di posti sulla tratta Domodossola-Briga è un nodo che va risolto. Inaccettabile che i nostri frontalieri siano costretti ad affrontare viaggi della speranza verso la Svizzera, schiacciati come sardine in carrozze sovraffollate e inadeguate, con treni soppressi, lavoratori lasciati a piedi e grossi disagi all’ordine del giorno. Salire a bordo di un convoglio dopo che si è pagato il biglietto o l’abbonamento, non può più essere un terno al lotto. Urgono soluzioni veloci e di buon senso e l’amministrazione regionale a trazione Lega è scesa nuovamente in campo per fare la sua parte. Bls ha promesso interventi concreti: ora monitoreremo che si traducano in realtà”.

Così il presidente del gruppo Lega Salvini Piemonte, Alberto Preioni, dopo la riunione di oggi tra l’assessore regionale ai Trasporti, Marco Gabusi, e i vertici di Bls per affrontare il problema dei treni dei frontalieri con pochi posti. È di venerdì scorso, va ricordato, la clamorosa protesta dei lavoratori ossolani che pochi minuti dopo l’alba hanno occupato i binari alla stazione di Domo. Stamane, al termine dell’incontro con la società elvetica, lo stesso Gabusi ha poi incontrato una delegazione di frontalieri per ascoltare le loro preoccupazioni.


C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore