/ Attualità

Attualità | 27 gennaio 2023, 17:50

Impianto a biogas, la minoranza chiede compensazioni e riduzione della Tari per i residenti

Tra le richieste anche una rotatoria all'incrocio con la strada provinciale e una viabilità di accesso durante le fasi di costruzione

Impianto a biogas, la minoranza chiede compensazioni e riduzione della Tari per i residenti

Andrea Monti, capogruppo di minoranza del consiglio comunale,  scrive al sindaco di Premosello Elio Fovanna, all'amministratore del Conser Vco Giuseppe Grieco, al presidente del Consorzio Rifiuti Gianni Desanti a proposito dell'impianto di recupero frazioni di rifiuto organico e vegetale nella frazione di Cuzzago.

La missiva va ad integrare una precedente lettera e arriva a seguito dell'assemblea del 25 gennaio alla quale hanno partecipato il sindaco la giunta e i vertici di Consorzio e del Conser. La lettera contiene una serie di richieste che vanno da un'opera viaria, alle compensazioni per l'impatto legato all'impianto, alla riduzione della Tari. Nello scritto, in particolare, viene richiesta la realizzazione di una rotatoria in corrispondenza dell'incrocio per la strada provinciale e la viabilità di accesso secondaria all'impianto e al cantiere durante le fasi di costruzione. Per quanto riguarda le compensazioni ambientali alla luce di quanto emerso all'assemblea, il gruppo ritiene fondamentale che venga introdotta una compensazione modulata in base alla vicinanza dell'impianto.

Secondo Andrea Monti, con l'inserimento di questo elemento nell'accordo si potrebbero attuare adeguati strumenti di risposta all'impatto che l'impianto avrà sul territorio e sui cittadini, con particolare riferimento a quelli residenti a Cuzzago, partendo dai nuclei familiari e realtà imprenditoriali posti nelle immediate vicinanze  le quali, sia durante la cantierizzazione delle opere edili e impiantistiche sia durante le fasi di esercizio dell'impianto, saranno le più interessate.

“I dettagli delle compensazioni – si legge nella lettera-  potrebbero essere discussi ad un tavolo di confronto tra le parti in cui dovranno sedere anche i rappresentanti del comitato cittadino che si aprirà prima della definizione delle fasi progettuali definitive per fare in modo che le decisioni eventualmente di carattere tecnico, possano essere recepite dai tecnici incaricati e valutate in sede istruttoria durante le conferenze dei servizi e dunque ottenere le opportune autorizzazioni. Questo tipo di compensazioni andrebbe a sommarsi agli altri compensi economici previsti ai quali si ritiene di poter aggiungere una significativa riduzione della tari”.

Il gruppo chiede in particolare al sindaco che questa lettera , e la precedente, costituiscano un elemento fondamentale per un accordo tra il Comune e l'ente che presenterà i progetti e gestirà l'impianto.

Mary Borri

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore