/ Digitale

Digitale | 19 febbraio 2024, 08:49

Gestire animali indesiderati in modo umano: l'utilità della pistola scacciacani

Gestire animali indesiderati in modo umano: l'utilità della pistola scacciacani

La pistola scacciacani è uno strumento utile e comodo per risolvere un problema molto sentito da chi abita in campagna: la presenza di animali indesiderati. Chiunque abbia vissuto in periferia o addirittura in aperta campagna sa quanto questo fenomeno possa incidere sulla qualità della vita, generando stress e paura. 

Ne parliamo qui, fornendo anche una panoramica dei vantaggi dello scacciacani, su tutti la capacità di raggiungere gli obiettivi desiderati senza uccidere o fare del male. Spiegheremo anche come funziona, tenendo bene a mente che, in fin dei conti, la scacciacani è una pistola a salve

Il problema della presenza animale indesiderata

Prima di entrare nel dettaglio delle scacciacani è bene fare il punto sul fenomeno in questione, ovvero la presenza di animali indesiderati. Un problema che si tende a ricondurre a contesti più incontaminati, come le campagne dell’Australia piuttosto che dell’Asia, ma che risulta piuttosto diffuso anche in un paese estremamente urbanizzato come l’Italia. Basta infatti “uscire” dalle nostre città per correre il pericolo di incontri indesiderati. Ne consegue che, chi abita fuori, rischia di doversela vedere con animali che entrano nella proprietà, magari alla ricerca di cibo, per costruire una tana etc.

La presenza più diffusa è ovviamente quella dei cani randagi. Il randagismo è un problema nel problema, per giunta irrisolvibile dal cittadino comune. Questi non può fare altro che difendersi e… Cacciarli come meglio riesce. 

Un’altra presenza estremamente diffusa è quella dei topi e dei roditori. E’ spesso una presenza subdola, vista l’abilità di questi animali nel nascondersi alla vista ed entrare in azione quando nessuno può accorgersi di loro. Un problema serio, in quanto attaccano e di conseguenza contaminano le riserve di cibo, con tutto ciò che ne consegue per la salute.

Attestata è anche la presenza dei mammiferi di media-piccola taglia, come i tassi e le martore. Questi tendono a creare rifugi nelle soffitte, sporcando e rilasciando agenti patogeni. Non di rado, entrano negli spazi abitativi alla ricerca di cibo. 

Non dimentichiamo poi i mammiferi di grossa taglia, come i cinghiali. L’eventualità che un cinghiale entri nei propri possedimenti è minore, ma l’impatto - anche e soprattutto psicologico - è devastante. I cinghiali possono uccidere, ben più di un cane randagio.

Perché utilizzare una pistola scacciacani

La domanda da porsi è: come difendersi dagli animali indesiderati? Il primo pensiero va alla soluzione più drastica: armarsi e ucciderli. D’altronde, è in gioco l’incolumità propria e della propria famiglia. Eppure esiste un’alternativa, che risulta efficace, comoda, sostanzialmente indolore per tutti: la pistola scacciacani. Con questo termine si intendono le pistole a salve che generano un rumore così forte da spaventare la fauna (spaventano anche le persone a dire il vero) e farla scappare. 

Sono numerosi i vantaggi dell’uso della scacciacani nei contesti  in cui la “visita” di animali indesiderati è un rischio concreto. La scacciacani, infatti…

  • E’ efficace. La pistola non fa esplodere dei veri colpi ma genera un rumore fortissimo, in tutto e per tutto assimilabili alle pistole vere. Un rumore che fa trasalire e attiva l’istinto di fuga dell’animale. 

  • E’ innocua. Alla fine dei giochi, la scacciacani è una pistola salve, poco più che una pistola giocattolo. Dunque, non fa del male agli animali. Si configura, insomma, come un metodo umanitario per risolvere un problema che, in alternativa, richiedere azioni più drastiche. Il riferimento è proprio alla soppressione dell’animale, spesso con approcci violenti. 

  • E’ sicura. Le scacciacani in commercio sono pensate chiaramente per l’uso civile. Quindi non mettono in pericolo chi le utilizza. Soprattutto, rappresentano un fattore di sicurezza in sé, perché permettono di risolvere il problema senza ingaggiare scontri diretti molto pericolose. E’ molto più sicuro premere un grilletto che allontanare o peggio colpire un cane con un palo, una zappa o qualsiasi altra arma impropria.

  • E’ facile da usare. La pistola scacciacani non è esattamente un giocattolo ma è comunque facile da utilizzare. Non ha rinculo, non impone di prendere chissà quale accorgimento. Insomma, è uno strumento intuitivo. 

Gli aspetti legali della pistola scacciacani

La pistola scacciacani, da fuori, senza una pistola vera. Inoltre, emette un rumore del tutto simile. Dunque, i dubbi sulla legittimità della loro detenzione, in assenza di autorizzazioni ufficiali o di porto d’armi, sono più che frequenti.

In realtà, è possibile detenere liberamente una scacciacani. L’importante è che:

  • Non venga utilizzata in maniera impropria, magari per spaventare le persone facendo credere che si tratti di una pistola vera;

  • Faccia riferimento ai modelli ordinari, e non piuttosto a quelle con ostruzione della canna solo parziale. 

Dunque, è davvero una buona idea acquistare una scacciacani e iniziare a difendersi, in modo sicuro e “umanitario”, dalla presenza di animali indesiderati. 

 

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore