ELEZIONI REGIONALI
 / Controluce

Controluce | 16 aprile 2024, 18:00

Trasporti, Ossola penalizzata e la politica si disinteressa

La stazione internazionale da serie Z e un penalizzante collegamento con Milano danneggiano pendolari e viaggiatori in una Domodossola sempre più città turistica

Trasporti, Ossola penalizzata e la politica si disinteressa

C’è qualche politico in giro?????

Dall’avvicinarsi del voto regionale ed europeo diremmo di sì. Visto che inondano le redazioni di comunicati, avvisi di premiazioni, prese di posizioni, inaugurazioni e passerelle varie. Ovunque ti giri c’è qualcuno che taglia nastri per farsi notare.

Ci chiediamo se c’è qualche politico in giro – non quelli che sono presi dal loro ego del ‘’voglio solo apparire’’ -  perché dai quanto raccontiamo da anni ormai è chiaro che la stazione ferroviaria di Domodossola e il servizio treni sulla linea Domodossola-Milano sono in una situazione da terzo mondo.

Forse i politici non prendono il treno ma viaggiano su auto blu o auto di servizio di qualche ente collegato alla politica. Però quando c’è da sfoggiare la loro presenza alle inaugurazioni dei treni almeno in stazione mettono piede!

Basterebbe guardarsi in giro per vedere una stazione ferma al '900, senza scivoli per disabili, con l’acqua che scorre sulle scale del sottopasso quando piove, con l’erba sui binari ed altri propblemi da risolvere. Ma soprattutto treni mai in orario o soppressi, bus sostitutivi che mancano.

Leggetevi l’ultimo pezzo sull'argomento pubblicato da Ossolanews sui disagi di chi viaggia.

Eppure il cittadino – pantalone – paga questi servizi! 

Non vediamo l’interesse della classe politica per questo tema, forse troppo presa a parlarsi addosso o dialogare sul nulla o sulle loro beghe interne per un voto in più da parte di quegli italiani – pendolari compresi - che ancora se la sentono di andare alle urne, 'turandosi il naso’ come diceva Indro Montanelli.

Intanto nell’atrio della stazione spuntano i manifesti di qualche candidato che si fa già pubblicità per il prossimo voto.

A questo punto ci aspettiamo l'intervento del sindaco Lucio Pizzi, che già più di una volta aveva scritto alle Ferrovie. La sua amministrazione sta trasformando Domodossola e la stazione ferroviaria è la porta di ingresso alla città. Oggi non é certo un bel biglietto di benevenuto!

Renato Balducci

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore