/ Provincia

Che tempo fa

Cerca nel web

Provincia | 22 gennaio 2021, 18:45

Presentate al Tecnoparco le ‘Camere degli abbracci’, gli anziani potranno avvicinare i famigliari

Saranno a disposizione delle Rsa di Villadossola, Premosello, Montescheno e alla Sacra Famiglia di Verbania

Presentate al Tecnoparco le ‘Camere degli abbracci’, gli anziani potranno avvicinare i famigliari

Presentate al Tecnoparco le ‘Camere degli abbracci’, gli anziani potranno avvicinare i famigliari Saranno a disposizione delle Rsa di Villadossola, Premosello, Montescheno e alla Sacra Famiglia di Verbania

Si è svolta questa mattina, venerdì 22 gennaio, al Tecnoparco, la presentazione de ‘La camera degli abbracci’, una struttura gonfiabile che la Provincia del Vco mette a disposizione delle Rsa del territorio per consentire agli ospiti di poter riabbracciare i propri cari dopo questo lunghissimo periodo di pandemia.

 

La Camera degli abbracci è un tunnel gonfiabile, adatto sia per il montaggio in esterno che in interno, munito di una parete trasparente alla quale sono applicate due maniche di un tessuto molto leggero che consente la sensazione del tatto e la trasmissione di calore pur garantendo la completa igiene. Tutta la struttura, costruita in poliuretano, materiale utilizzato anche per le mongolfiere, è facilmente sanificabile utilizzando soluzioni alcoliche al 70%.

 

Le camere consegnate saranno a disposizione delle Rsa di Villadossola, Premosello, Montescheno e due alla Sacra Famiglia di Verbania: “I fondi sono stati reperiti grazie ai ‘finanziamenti Covid’ - dice Arturo Lincio, presidente della Provincia  – ; abbiamo voluto dedicare l’importo destinato alla nostra Provincia, che ammonta a 18mila euro, al supporto delle Rsa anche se le provincie non hanno competenza nell’ambito sanitario. Dove non è stato possibile fornire la camera degli abbracci abbiamo comunque provveduto a fornire dei tablet con cui gli anziani possono mantenersi in contatto con le famiglie”.

 

L’idea della Camera degli abbracci – chiosa la responsabile della ditta Aeronord Aerostati che produce i tunnel – è stata inventata da una bambina americana che, a maggio scorso, voleva riabbracciare la sua nonna. La struttura è ideata per l’esterno  ma può benissimo essere montata anche in interno ed è dotata di ancoraggi, le finestre trasparenti garantiscono una buona illuminazione ma possono essere montate delle luci all’interno e possono essere utilizzate anche stufette”.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore