/ Sanità

Che tempo fa

Cerca nel web

Sanità | 17 febbraio 2021, 11:55

I sindaci vigezzini scrivono all’Asl: "Si utilizzi il Distretto di Santa Maria per le vaccinazioni anticovid"

I primi cittadini tornano anche a chiedere l'apertura della Casa della Salute

I sindaci vigezzini scrivono all’Asl: "Si utilizzi il Distretto di Santa Maria per le vaccinazioni anticovid"

I sottoscritti Sindaci dei comuni della Valle Vigezzo, in relazione all'imminente avvio della campagna vaccinale per contrastrare il Covid19, che dovrà interessare l'intera popolazione, invitano a voler prendere in considerazione l'utilizzo dell'ex Distretto Socio Sanitario dell'Asl 14 sito in via Marconi a Santa Maria Maggiore”.

È quanto si legge nella lettera indirizzata alla dottoressa Chiara Serpieri, Direttore Generale dell'Azienda Sanitaria Locale del Verbano Cusio Ossola, firmata da tutti i sindaci della Valle Vigezzo.

In tale struttura, a seguito della destinazione disposta dall'allora “Fondazione Gennari”, affinché venisse utilizzata per scopi socio-sanitari, esistono tutte le caratteristiche idonee per poter consentire ai cittadini di aver somministrato il vaccino con limitatissimi spostamenti dalle loro residenze, evitando pericolosi contatti e, a tal proposito, risulterebbe ideale per le numerose persone anziane residenti nel territorio della Valle Vigezzo. Nello stesso immobile inoltre, già svolgono i loro servizi ambulatoriali diversi Medici di Medicina Generale, ai quali dovrebbe essere deputato il compito della somministrazione stessa”, proseguono.

La richiesta da parte dei sindaci è anche quella di valutare concretamente l'ipotesi di utilizzare l'edificio di Santa Maria Maggiore come “Casa della Salute della Valle Vigezzo” quale presidio di medicina territoriale quanto mai necessario per affrontare da vicino accadimenti come quelli che stanno oggi investendo l'intera popolazione mondiale.

Francesca Pinto

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore