/ Sport

Sport | 26 maggio 2021, 11:30

Volley Studio Immobiliare VCO Domo perde 3-0 a Caluso

Sabato i domesi ospiteranno l'imbattuta capolista

Volley Studio Immobiliare VCO Domo perde 3-0 a Caluso

La politica delle “quote junior” decisa dal 2mila8volley Domodossola per questa strana e corta stagione prosegue ed ha raggiunto forse il suo apice durante la partita di sabato scorso a Caluso contro il Volley Montanaro.

Un po’ per necessità, un po’ per scelta, Domo è scesa in campo con una squadra dalla media età giovanissima (poco più che vent’anni la media del sestetto in campo) con l’obiettivo di permettere ai giovani di fare un po’ di esperienza in una categoria importante e difficile come è la Serie D. Ovviamente, si sapeva che la partita sarebbe stata in salita ed infatti così è andata: lo Studio Immobiliare VCO Domo ha perso la sua prima partita per 3 a 0, senza vincere quindi neanche un set, con parziali di 25 a 17, 26 a 24 e 25 a 16.

Solo nel secondo set Domodossola ha avuto l’occasione di chiudere un set a proprio favore, ma alla fine la maggiore lucidità dei padroni di casa ha avuto la meglio.

Tante le assenze tra le fila del Domo (ben 6 degli atleti convocabili), quindi coach De Vito schiera per la maggior parte del tempo una squadra inedita con in campo un 2006 (Putrino), un 2004 (Ferraris), due 2002 (Mancuso e De Grandis) e un 2001 (Boschi, al rientro dopo 15 mesi lontano dai campi). Uniche eccezioni i “senatori Piroia” e Bracchi sempre in campo. Alternatamente sono entrati anche Savoia in regia (buona prestazione per lui dopo tanti anni lontano dai campi), Calò come libero e per una manciata di punti De Vito Davide, anche lui assente dai campi da gioco da oltre 15 mesi.

La squadra parte un po’ contratta ad inizio match subendo forse eccessivamente l’emozione dell’esordio o comunque il timore referenziale per la squadra di casa che, seppur precisa ed efficacie in fase di break-point (ricezione-attacco), non è apparsa sicuramente irresistibile, anzi tutt’altro. Il gap subìto all’inizio non viene più colmato e i bianco rossi chiudono senza troppo problemi.

Il set successivo parte ancora in salita per i domesi. Il buon turno in servizio di un super De Grandis riaccende gli animi dei domesi che proprio sul finale si rendono protagonisti di una bella rimonta portandosi dal 24 a 20 al 24 pari. Sono due errori sul finale però che vanificano tutto e regalano nuovamente il set ai padroni di casa.

Nell’ultimo set è Domo a partire meglio e rimanere in vantaggio fino al 9 a 10. Poi però la squadra si blocca e i padroni di casa prendono sempre più fiducia e chiudono 25 a 16.

Sabato al Palaraccagni alle ore 17 arriva il Sant’Anna capolista ancora imbattuto nel girone.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore