/ Domodossola

Domodossola | 01 luglio 2021, 19:00

In discoteca una postazione per diventare donatori di midollo osseo e ricordare Riccardo Di Lonardo

È l'iniziativa che si svolgerà durante la serata di sabato 3 luglio al Trocadero di Domodossola

In discoteca una postazione per diventare donatori di midollo osseo e  ricordare Riccardo Di Lonardo

Un'iniziativa speciale al Trocadero di Domodossola per ricordare Riccardo Di Lonardo, persona conosciutissima in Ossola, scomparso per un malore improvviso agli inizi di giugno. 'Richi' era donatore di midollo osseo e per questo la moglie Giò, l'amico Tanza e l'associazione D.o.m.o (Donatori Ossolani Midollo Osseo) hanno pensato di predisporre sabato 3 luglio una postazione nella discoteca domese, dove sarà possibile aderire a D.o.m.o ed, in seguito, effettuare un semplice esame del sangue che verifichi la compatibilità per essere iscritti nel Registro donatori di midollo osseo.

Abbiamo pensato di fare qualcosa di utile in nome di Richi. Poco dopo che si iscrisse alla D.o.m.o. era stato chiamato poiché era compatibile con un paziente malato di leucemia che avrebbe potuto avere salva la vita grazie al suo altruismo. Il prelievo ed il dono avvennero a Torino. Quando raccontava questo episodio negli incontri nelle scuole per sensibilizzare i ragazzi circa l'importanza e la semplicità di poter salvare la vita ad un bimbo, ad un amico, ad una mamma, si commuoveva sempre: quando si arriva al trapianto di midollo, vuol dire che non c'è più nient'altro da fare; e la probabilità di compatibilità è una su centomila. Capite bene quale sia l'importanza di avere più donatori possibili” spiega Tiziano “Tanza” Tanzarella.

In Ossola -precisa Tanzarella- 21 persone, tra cui Richi, sono arrivate alla donazione e ci sono poco più di 1700 iscritti ma meno di 800 hanno ancora le caratteristiche per essere donatori. Io credo che se ci impegniamo possiamo arrivare a 1.000, e qualcuno di voi potrà essere magari il ventiduesimo donatore, rendendo ancor di più orgogliose la piccola Alice e Marika del loro Papà”.

Possono iscriversi al Registro donatori di midollo osseo i ragazzi e le ragazze che hanno dai 18 ai 35 anni, si può essere poi chiamati a donare fino all’età di 55 anni, sempre che ci si sia iscritti al registro in età compresa tra i 18 e i 35 anni. “È l'età -sottolinea Tanza- di molti clienti dell'Alice After Dinner che in questi anni hanno avuto la fortuna di conoscere Richi, per questo abbiamo pensato di proporre l'iniziativa al Trocadero”.

Durante la serata non ci saranno conferenze sulla donazione: sarà una serata normale nella quale incontrarsi e ascoltare musica di sottofondo, ma sarà possibile lasciare il proprio nome e avere la possibilità in futuro di compiere, come ha scritto un donatore, “un piccolo gesto che ha salvato una vita e ha cambiato la mia”.

Per informazioni e approfondimenti: http://www.domomidolloosseo.it

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore