/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 31 agosto 2021, 18:00

Altri odori a Pieve Vergonte prima della perdita di acido all'Hydrochem

La segnalazione di alcuni residenti dopo la nube del 26 agosto. Il sindaco Medali: ''Altri due episodi ma nulla di nocivo''

Altri odori a Pieve Vergonte prima della perdita di acido all'Hydrochem

E’ di pochi giorni fa la notizia della perdita di acido cloridrico allo stabilimento Hydrochem di Pieve Vergonte. Una nube bianca e un odore di acido, segnalati all'Arpa da chi risiede tra  Pieve e Anzola d'Ossola. Un problema che – scriveva il 26 agosto Arpa in una nota - è stato generato da un incidente alla ditta Hydrochem di Pieve Vergonte, che ha avuto una perdita di acido cloridrico da un serbatoio’’. Le misurazioni fatte dai tecnici dell'Agenzia regionale non avevano però rilevato situazioni critiche.

Ma in questi giorni altri residenti della zona tra Piedimulera e Vogogna si hanno segnalato che non si è trattato dell’unico caso. ‘’Già in passato s’erano sentiti odori provenienti da Pieve’’ ci hanno detto.

Anche il sindaco di Pieve Vergonte conferma altri episodi. ‘’Sono però situazioni diverse – dice Maria Grazia Medali - . Il caso della nube, causata dalla rottura di una cisterna, ha visto l’immediato intervento di Arpa che ha rassicurato che non c’erano problemi. In effetti lo dice anche il loro rapporto che abbiamo ricevuto. In altri due casi, invece, si sono verificati degli odori, sui quali siamo intervenuti subito chiamando l’azienda anche perché quegli odori non erano percettibili in paese ma nella zona a nord verso Piedimulera. L’azienda ha fatto una fermata per provvedere ad interventi di sostituzione di altre attrezzature, anche se ci hanno confermato che non si trattava di odori nocivi’’.

 

‘’Il nostro piano di sicurezza prevede in questi casi che debbano informare subito prefettura, vigili del fuoco e noi – spiega il sindaco - . Il piano di sicurezza dell’azienda non è in capo al sindaco ma alla prefettura, perché è una azienda è in legge Seveso’’.

 

Renato Balducci

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore