/ Politica

Politica | 23 settembre 2021, 11:00

Siccità, M5S: “La Regione segua le indicazioni di Ispra e sospenda l'attività venatoria”

Disabato: “È quanto abbiamo chiesto il 22 settembre in Consiglio regionale con un'interrogazione”

Siccità, M5S: “La Regione segua le indicazioni di Ispra e sospenda l'attività venatoria”

La Regione Piemonte sospenda le attività venatorie per salvaguardare la fauna selvatica dopo lo straordinario e prolungato periodo di siccità che ha interessato il territorio. E' quanto abbiamo chiesto il 22 settembre in Consiglio regionale attraverso un'interrogazione rivolta alla Giunta. Una richiesta che trova fondamento anche nella nota inviata il 9 settembre da ISPRA (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) a tutte le regioni italiane. 

Il perdurare di condizioni climatiche estreme nel corso della corrente stagione estiva – si legge nel documento redatto da ISPRA- ha sicuramente determinato un peggioramento delle condizioni fisiche della fauna rispetto a quanto si registra in annate caratterizzate da valori nella norma dei parametri climatici poiché risulta necessario un maggior dispendio energetico per raggiungere le fonti idriche che si presentano ridotte e fortemente disperse. Fattori che possono condizionare negativamente la riproduzione e determinare un'elevata mortalità ad ogni livello. 

La stessa ISPRA ritiene debbano essere assunti provvedimenti limitativi eccezionali da parte delle Regioni per evitare ulteriori danni. Tuttavia la Giunta non intende sospendere l'attività venatoria. Una posizione che non tiene in alcun conto le indicazioni di ISPRA né i principi che ispirano la tutela del territorio e della sua biodiversità. Auspichiamo che la maggioranza che guida la Regione prenda coscienza dei danni che rischia di produrre il mancato intervento della Regione e si provveda a cambiare rotta”. 

Così la consigliera regionale M5S Piemonte Sarah Disabato.



C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore