/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 26 settembre 2021, 18:20

Musica lirica, prosegue il sogno del talento ossolano Mattia Rossi

Il giovane di Pieve Vergontre si è esibito con Katia Ricciarelli sui palchi di tutt’Italia e d’Europa

Musica lirica, prosegue il sogno del talento ossolano Mattia Rossi

Ha 24 anni ed è già una promessa della musica lirica. Mattia Rossi è un artista ossolano: nato a Domodossola, vive a Pieve Vergonte e si è esibito con Katia Ricciarelli sui palchi di tutt’Italia e d’Europa.

La sua passione per la musica nasce prestissimo, all’età di 5 anni: nessuno in famiglia ha a che fare con la musica, ma lui proprio non riesce a contenere la sua vocazione. Inizia a prendere lezioni di canto da un insegnante di musica leggera, si esibisce durante qualche evento in zona, sino ad approdare all’età di 13 anni al programma televisivo 'Io canto' dove resterà per ben due edizioni.

A 18 anni ha un piccolo momento buio di défaillance, non sa se continuare a cantare oppure no. Dopodiché capisce che la musica è la sua vera passione e da quel momento non si ferma più, collezionando una serie di successi.

In primavera 2019 è a Deutschlandsberg in Austria dove partecipa al 25esimo concorso lirico internazionale Ferruccio Tagliavini vincendolo (1° premio assoluto nella sezione under 24). Nell’ottobre 2019 è finalista e vincitore del concorso “Etta e Paolo Limiti” di Milano dove si aggiudica il titolo di “Miglior talento giovanile”. Sempre nell’autunno 2019 partecipa al concerto lirico per i 50 di carriera di Katia Ricciarelli al Teatro Verdi di Trieste. A dicembre 2019 è una delle voci del concerto di Natale a Sorrento organizzato dalla Fondazione Luciano Pavarotti di Modena per il progetto dal titolo “Vincerò”.

A giugno di quest’anno debutta nel ruolo di Belcore nell’opera 'Elisir d’amore' di Gaetano Donizetti tenutasi all’Astana Opera di Nur Sultan il 25 giugno 2021; a luglio si esibisce a Nur Sultan in Kazakistan al concerto di Gala lirico all’Astana, alla presenza delle più alte cariche dello stato, mentre ad agosto canta in diversi concerti lirici in Austria tra Graz e Vienna.

“Il mio sogno è quello di poter continuare a fare ciò che amo ovvero cantare, auspicando che la pandemia non sia più di ostacolo agli artisti di ogni genere e al mondo della musica”.

Domenica Romeo

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore