/ Attualità

Attualità | 24 aprile 2022, 14:08

Ciao, Benito: la Valle Vigezzo saluta il suo amato scrittore

Cottini: "Da domani lavoreremo affinché nasca il Parco Letterario Benito Mazzi che ripercorra ogni luogo da lui ricordato nei libri"

Ciao, Benito: la Valle Vigezzo saluta il suo amato scrittore

La morte di Benito Mazzi lascia un vuoto profondo in tutta la comunità, soprattutto in Valle Vigezzo. Il Sindaco di Santa Maria Maggiore, Claudio Cottini, lo ricorda a nome di tutti.

"Ci ha lasciati oggi un grande scrittore, non solo locale, ci ha lasciati un uomo con radici profonde, le cui opere e grandi qualità di narratore, già apprezzate da un vasto pubblico, saranno certamente rivalutate negli anni a venire - dichiara commosso il Sindaco di Santa Maria Maggiore, Claudio Cottini - Per noi è mancato un amico, un consigliere, un uomo che ha saputo far conoscere ovunque i paesi, le storie, le persone e i personaggi di una valle che ha tanto amato e che è stata il palcoscenico delle sue innumerevoli opere".

Se ne va un appassionato cultore dell'uomo, tratteggiato sempre con estrema dignità, indipendentemente da quale fosse la sua collocazione sociale, di cui la sua innata curiosità  ha catturato le vicende e i fatti direttamente nei luoghi d'incontro, nelle piazze e nelle osterie.
Propulsore di iniziative ed eventi nella sua Vigezzo, dallo sport alla cultura, ha fondato una libreria di montagna e una casa editrice, è stato appassionato giornalista, i cui editoriali erano attesi settimanalmente dai lettori sulle colonne di Eco Risveglio, del quale è stato per anni Direttore Responsabile.

Cittadino onorario di Santa Maria Maggiore, da domani lavoreremo affinché nasca il Parco Letterario Benito Mazzi che ripercorra ogni luogo da lui ricordato nei libri.

"Da parte mia - conclude Claudio Cottini - dell'amministrazione comunale e di tutti i miei concittadini, un abbraccio alla famiglia".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore