/ Cronaca

Cronaca | 24 aprile 2022, 12:48

La Valle Vigezzo piange la scomparsa di Benito Mazzi, il Cantore della Valle

Apprezzato scrittore fu per anni direttore di Eco Risveglio

La Valle Vigezzo piange la scomparsa di Benito Mazzi, il Cantore della Valle

Il mondo della cultura piange la scomparsa di Benito Mazzi. È profondo il cordoglio per la morte dello scrittore vigezzino, spentosi questa mattina a 83 anni. Classe 1938, era nato il 6 luglio, a Re.

La Valle Vigezzo perde il suo Cantore, colui che nelle pagine di tanti sui libri ne ha descritto la storia, le tradizioni, le genti. Vincitore e finalista di importanti premi letterari (tra cui Selezione Premio Strega) col piglio che gli era proprio, da giornalista e direttore di Eco Risveglio ha portato la voce della sua Valle ai Vigezzini, dell’Ossola agli Ossolani. Le piccole e grandi storie di paese rivivono nelle sue numerose pubblicazioni: più di un centinaio di libri, tra romanzi, saggi e racconti dalla sua penna, molti dei quali dedicati alla Valle Vigezzo. Un patrimonio di amore per questa terra di Montagna e la sua cultura identitaria, che Benito consegna come testimonianza di vita a tutti noi, come luce di speranza, quella che la cultura e la storia locale sono in grado di tracciare nel solco dell’esistenza. Benito Mazzi lascia a tutti noi uno scrigno di saperi da custodire. E da tramandare, nel ricordo perenne di un uomo che ha dato davvero tanto alla sua Valle, la sua Valle Vigezzo.

Alla moglie Marcella, ai figli Cristiano, nostro collaboratore, e Wally, giungano le condoglianze di tutta la redazione di Ossolanews.

Marco De Ambrosis

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore