/ Attualità

Attualità | 14 agosto 2022, 12:10

Il Piemonte secondo per 'desertificazione bancaria'

Fabi: ''Il 7% della popolazione italiana vive in territori dove non ci sono più agenzie bancarie, ma la politica non se ne preoccupa''

Il Piemonte secondo per 'desertificazione bancaria'

Le lotte di alcuni amministratori ossolani, critici con le banche che tolgono gli sportelli dai paesi, trovano conferma nella recente inchiesta di Fabi, la Federazione Autonoma Bancari Italiani. E il Piemonte è la seconda regione italiana per questa ‘desertificazione bancaria’, dietro solo alla Campania.

‘’Il 7% della popolazione italiana vive in territori dove non ci sono più agenzie bancarie ‘’ scrive Fabi.  In Piemonte il 13,8% della popolazione non è coperta da sportelli. Solo la Calabria fa peggio col 28,8 per cento. La Campania ha  700mila abitanti ‘scoperti’. In Piemonte sono quasi 600 mila.

‘’La riduzione delle filiali sta creando e creerà non pochi danni al Paese e alla clientela delle banche, che potranno svolgere sempre meno il ruolo sociale a servizio di famiglie e imprese. Ma la classe politica non se ne preoccupa abbastanza’’ commenta il segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni.

Renato Balducci

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore