/ Ossola

Ossola | 03 ottobre 2022, 13:20

Vogogna ha accolto il nuovo parroco don Nicola Salsa

Il sacerdote dopo due anni di servizio pastorale a Domodossola ha preso servizio nella Bassa Ossola

Vogogna ha accolto il nuovo parroco don Nicola Salsa

Vogogna in festa, domenica 2 ottobre, per l'ingresso del nuovo parroco don Nicola Salsa. Il sacerdote  dopo due anni di servizio pastorale a Domodossola, come collaboratore di don Vincenzo Barone, giunge a Vogogna. E fin dal primo incontro informale con i nuovi parrocchiani aveva auspicato che quella del suo ingresso fosse una festa per tutta la comunità: così è stato.

La cerimonia ha avuto inizio davanti a palazzo Pretorio con l'accoglienza da parte del sindaco Marco Stefanetta; con lui erano presenti il neo senatore Enrico Borghi, il vicesindaco di Vogogna Laura Filippa, il sindaco di Domodossola Lucio Pizzi, il vicario Episcopale dell'Ossola Vincenzo Barone, in rappresentanza del vescovo Franco Giulio Brambilla, molti vogognesi, domesi, parroci dell'Ossola e di parrocchie del novarese, amici di don Nicola di Omegna e di Cerano. È poi seguita la processione, la messa e il rinfresco nel cortile a lato della chiesa.

La funzione è iniziata con la lettura della lettera della nomina a parroco del vescovo da parte di don Barone la messa da quel momento è stata presieduta da don Nicola è seguito il rinnovo delle sue promesse sacerdotali. Ha salutato il nuovo parroco a nome della comunità parrocchiale Maria Pia Malandra. Dopo i ringraziamenti a don Paolo Pessina, predecessore di don Nicola, Malandra ha detto: “Il cambio di parroco per una comunità rappresenta un nuovo inizio, si accompagna a sentimenti positivi di fiducia e di speranza per il futuro. Appena abbiamo saputo della sua nomina, le abbiamo fatto posto nei nostri cuori, nelle nostre preghiere consapevoli che la presenza del parroco in comunità piccole come la nostra sia un privilegio, un tesoro da costruire e coltivare ”.

Il messaggio della comunità è proseguito con l'affidamento a don Nicola di tutte le realtà presenti a Vogogna, dai gruppi parrocchiali alla scuola di catechismo e alle sette chiese presenti nel paese. A don Nicola la comunità ha assicurato la propria collaborazione e ha affidato il cammino del neo parroco alla Madonna. Nei primi banchi davanti da un lato i familiari di don Nicola e dall'altro le autorità.

“Siamo circondati dal bello, i nostri monumenti, le nostre piazze- ha detto il sindaco prima della messa - le nostre sette chiese che imparerà a conoscere, è una bellezza che abbiamo ereditato. Vogogna ha una storia che arriva da lontano”. Il sindaco ha parlato poi dell'importanza nel paese dell'associazionismo e del volontariato e dei parroci di Vogogna . “Oggi Vogogna l'accoglie - ha detto il sindaco Stefanetta - in una tradizione di parroci che ha segnato la storia della nostra comunità”. Il sindaco ha citato don Angelo Airoldi, autore di libri sulla storia di Vogogna  “Rappresenta un esempio a noi caro – ha detto - le auguriamo di vivere con gioia il suo servizio pastorale con quello spirito di condivisione e di appartenenza”.

“Anche se non ci siamo scelti c'è la provvidenza del Signore che ci ha fatto incontrare e la responsabilità che io prendo in questo mio compito di pastore – ha detto nell'omelia don Nicola Salsa - , ciascuno di voi la prende per quel pezzetto di mondo che gli è affidato. Perchè il Signore ha voluto proprio voi per onorare ed amare le persone che vi sono accanto che vi sono affidate. Il compito del parroco non è quello di cambiare la testa dei suoi parrocchiani, il mio compito in mezzo a voi è quello di far crescere i doni che già avete e far si i doni che ciascuno ha, li possa mettere a disposizione degli altri. Il mio compito è quello dell'accompagnatore e di dirvi “Guarda c'è il Signore che ti vuole bene, e se ti metti in dialogo con il Signore scopri non solo la bellezza di Dio, ma la bellezza che c'è in te”. Infine anche il parroco di Villadossola, don Massimo Bottarel,  coordinatore dell'Unità Pastorale di Sant'Orsa, alla quale la parrocchia di Vogogna fa parte, ha dato il benvenuto a don Salsa.

Dopo la messa è seguito il rinfresco nel cortile della chiesa.


Mary Borri

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore