/ Economia e lavoro

Che tempo fa

Cerca nel web

Economia e lavoro | 13 maggio 2021, 11:40

La Trattoria Svizzera di Re di Mauro Brusco si aggiudica il premio “PMI verso il futuro”

Il riconoscimento per le piccole e medie imprese è assegnato da Federimpreseitalia

La Trattoria Svizzera di Re di Mauro Brusco si aggiudica il premio “PMI verso il futuro”

Si è svolta martedì 11 maggio, a Milano, presso la sede Federimpreseitalia, la cerimonia di premiazione dei vincitori del primo premio “PMI verso il futuro”, un concorso istituito da Federimpreseitalia centro, basato su un modello per l’eccellenza EFQM con l’intenzione di premiare, con un onorificenza simbolica, le piccole medie imprese che si siano distinte per capacità imprenditoriali e innovative nel corso del biennio 2020/2021.

Il primo premio, rivolto ad imprese con meno di 10 addetti, è andato a Trattoria svizzera di Mauro Brusco. Un imprenditore dell’alto verbano che, ha creato in località Re, un piccolo paesino racchiuso tra le alpi, un ristorante di altissima qualità eno-gastronomica che spezza la tradizione montana di struttura rurale agreste, importando un innovativo modello di ristorazione di estrema eleganza, pur conservando la peculiarità della cucina regionale.

La sede, ricavata ristrutturando finemente un antico casale del 1870 evidenzia una fusione di architettura incredibilmente riuscita, fra alpino ottocentesco e il più contemporaneo catering urbano.

Il primo premio, destinato a imprese con oltre 10 addetti, è invece andato a Nova Verde srl di Novara. L’azienda, operativa nel settore del verde sia pubblico che privato, affrontando due crisi epocali è riuscita a raggiungere livelli di sviluppo imprevedibile, nonostante le avverse condizioni economiche dell’ultimo decennio, arrivando ad accaparrarsi servizi per aziende come Amazon.

Grazie ad un modello organizzativo di estrema flessibilità e motivazione interna, Nova Verde è riuscita senza alcuna aiuto di Stato (tra quelli fruibili negli ultimi periodi) a conservare tutti i posti di lavoro, anzi aumentandoli, mantenendo invariati redistribuzione del lavoro e orari.

Il modello aziendale basato su una forte motivazione e formazione interna del personale ha dimostrato il conseguimento di ben 6 punti del modello EFQM.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore