/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 18 giugno 2021, 18:00

Bossi (Lega Salvini): "Il futuro di Domo posa le fondamenta sulla cultura, grazie anche ad Ettore Angius e Dario Gnemmi"

"Palazzo San Francesco si riappropria della sua vocazione culturale con la forza di collezioni uniche e rare"

Bossi (Lega Salvini): "Il futuro di Domo posa le fondamenta sulla cultura, grazie anche ad Ettore Angius e Dario Gnemmi"

L’inaugurazione di palazzo San Francesco con la ritrovata esposizione delle collezioni museali è un momento importante e storico per la città.

Una città che da anni ha  intrapreso un percorso di riqualificazione che può trovare nella rete museale cittadina un efficace volano di rilancio dell’economia. Oggi Domodossola è una cittadina con le carte in regola per provare un ulteriore salto di qualità nell’ambito del sistema turistico provinciale.

Palazzo San Francesco che si riappropria della sua vocazione culturale con la forza di collezioni uniche e rare è un gioiello riconsegnato alla comunità.

Il traguardo odierno è il tassello finale dal sapore delle cose buone di un mosaico di interventi avviato dai compianti Ettore Angius Dario Gnemmi nel lontano 1994.

Nacque allora il desiderio di ridare vita al patrimonio museale cittadino caduto nell’oblio e nella trascuratezza, in edifici (Palazzo San Francesco e Palazzo Silva) che allora erano lontani parenti delle meraviglie odierne.

Un lungo lavoro di recupero e catalogazione curato inizialmente dall’architetto Volorio, il deposito provvisorio sopra la nuova biblioteca e finalmente il ritorno nei piani nobili di Palazzo San Francesco. 

Nel mezzo il recupero non soltanto degli edifici ma dell’intero centro storico.

Non possiamo che gioire di questo risultato: l’idea della Domodossola del futuro che abbiamo posa le fondamenta sul suo passato, sui suoi tesori, sulla sua bellezza frutto di investimenti importanti e riusciti che vedono nel Borgo della Cultura l’apice di una riqualificazione straordinaria.

Oggi Domodossola è ancor più bella, a noi l’onore di farla conoscere sempre di più, di coinvolgere le scuole in percorsi di studio del suo patrimonio storico-culturale e di aiutarla a consolidare la sua ambizione di diventare sempre più riferimento nell’offerta turistica piemontese.

 Questo era il sogno di Ettore Angius e Dario Gnemmi e a volte, con l'impegno di tutti, i sogni si realizzano!

All’attuale amministrazione ed ai suoi collaboratori va dato il giusto riconoscimento per aver raggiunto questo traguardo aprendosi allo stesso tempo a nuovi scenari a cui ambire in futuro. 

Marco Bossi

Consigliere comunale  Domodossola -  Lega Salvini

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore