/ Associazioni

Associazioni | 27 ottobre 2021, 17:40

Referendum Eutanasia e Cannabis Legale, il comitato Vco: “Straordinario momento di partecipazione democratica''

“Vinta la prima battaglia, ma a inizio 2022 ne inizierà una ben più difficile: quella per portare i cittadini a votare per superare il quorum e vincere i referendum”

Referendum Eutanasia e Cannabis Legale, il comitato Vco: “Straordinario momento di partecipazione democratica''

Riceviamo e pubblichiamo.

Lo scorso sabato abbiamo concluso la prima fase della mobilitazione sul nostro territorio, per raccogliere le firme per i referendum proposti dall’associazione Luca Coscioni. Impegno che ci ha visto attivi per tutta l’estate sul referendum eutanasia e negli ultimi due mesi anche sul referendum cannabis.

Abbiamo riscontrato un’altissima partecipazione da parte dei cittadini della nostra provincia, la maggior parte di loro erano persone lontane dalla politica attiva, cittadini che hanno voluto dare il loro contribuito a cause sociali e civili, come quelle proposte dai referendum. Si parla spesso di come ci sia una lontananza tra la Politica e i cittadini, tuttavia quando si fa Politica parlando di temi cari alla popolazione, il paese vuole essere coinvolto e con forte entusiasmo partecipa al processo democratico. La nostra nazione, da troppo tempo aspetta leggi che rendano legali e controllate Cannabis ed Eutanasia, e la popolazione ha trovato nello strumento referendario l’unico modo per far sentire la propria voce. Non si sarebbe arrivati a chiedere questi referendum, se il parlamento in questi 30anni avesse legiferato in materia. Diceva Gaber: “Come se fosse un grido in cerca di una bocca.” Dal silenzio di Camera e Senato è nata la nostra mobilitazione, un grido che da troppo tempo cercava un mezzo per esprimersi, questo grido, questa voglia di rendere moderno e più umano il nostro paese, ha trovato la sua bocca in questa straordinaria mobilitazione.

Ci teniamo a ringraziare, oltre al coordinamento regionale che ci ha sempre sostenuto e all’associazione Luca Coscioni che ha impegnato ingenti risorse per sostenere le campagne di raccolte firme, le decine e decine di volontari, della nostra provincia, che in questi mesi hanno deciso di utilizzare il loro tempo libero a favore di queste cause.

Ringraziamo anche tutti i consiglieri comunali e avvocati che si sono resi disponibili per autenticare le firme. Senza tutti voi, qui nel VCO, non avremmo potuto fare assolutamente nulla. La stagione referendaria che è in atto è un entusiasmante e straordinario momento di partecipazione democratica per il nostro paese. Una boccata d'ossigeno per la nostra Repubblica.

L’impegno paga, e voi e questo risultato lo hanno dimostrato. Tuttavia vinta la prima battaglia, non dobbiamo dimenticarci che a inizio 2022 ne inizierà una ben più difficile, quella per portare i cittadini a votare, superare il quorum e vincere i referendum per cambiare davvero il nostro paese.

I coordinatori del comitato referendum Eutaniasia e Cannabis Legale Vco

Mattia Nobili

Attilio Ardizzi

Liam Boldi


Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore