/ Attualità

Attualità | 01 dicembre 2021, 14:00

Colletta alimentare, nel Vco raccolte più di 32 tonnellate di cibo

Ma l'iniziativa non è conclusa: prosegue in formato digitale per diversi giorni

Colletta alimentare, nel Vco raccolte più di 32 tonnellate di cibo

La colletta alimentare, al suo 25° anno, è tornata in presenza. Nei 46 fra supermercati e centri commerciali coinvolti nel VCO i circa 500 volontari mobilitati hanno raccolto più di 32 tonnellate di cibarie: quasi 14 nel Verbano, più di 8 tonnellate e mezza nel Cusio, più di 11 tonnellate e mezza in Ossola.

A livello nazionale il 27 novembre, nonostante il momento particolare e i disagi dovuti al maltempo in numerose località, si sono raccolte circa 7.000 tonnellate di cibo, l’equivalente di 14 milioni di pasti (1 “pasto equivalente” corrisponde a un mix di 500 gr. di alimenti, secondo i criteri di stima adottati dalla European Food Bank Federation).

“Non era scontato – si legge nel comunicato conclusivo della Fondazione Banco Alimentare - che, con la ripresa dei contagi, 140mila volontari, nel rispetto delle norme, tornassero davanti a quasi 11mila supermercati per vivere e proporre un gesto semplice ma concreto di solidarietà.” Giovanni Bruno, presidente della Fondazione Banco alimentare Onlus, lo descrive come “Un gesto capace di unire in un momento in cui tutto sembra volerci dividere: dalla ripresa del virus, ai contagi crescenti, all’insicurezza economica. La giornata della Colletta – prosegue Bruno - ci manifesta che sono i fatti, i gesti che innanzitutto educano, noi, i nostri figli, tutti, e possono realizzare autentica solidarietà e coesione sociale”. Quanto raccolto, insieme a quanto recuperato dal Banco Alimentare nella sua ordinaria attività durante tutto l’anno, sarà distribuito nelle prossime settimane a circa 7.600 strutture caritative che assistono oltre 1,7 milioni di persone.


Ma la raccolta non si è conclusa: facendo tesoro dell’esperienza dell’anno scorso, la venticinquesima Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, si protrarrà in formato digitale per diversi giorni. Online la “spesa della solidarietà” si potrà fare da lunedì 29 novembre a venerdì 10 dicembre, all’indirizzo internet https://amazon.it/bancoalimentare oppure acquistando sul sito www.mygiftcard.it una “Charity Card” di Epipoli, da 2, 5 o 10 Euro, che sarà poi convertita in generi alimentari donati al “Banco”. Le “Charity Card” si potranno acquistare on line fino al 5 dicembre sul sito di Esselunga (https://cliccaevai.esselunga.it/ecommerce/nav/auth/drive/home.html?#!/tag?context=colletta) e su quello di Easycoop (https://www.easycoop.com/store ) ma anche in alcuni supermercati, di cui forniamo l’elenco qui sotto per quanto riguarda il VCO.

BENNET Via Guido Rossa Verbania

TIGROS Via Renco 71 Verbania

TIGROS Corso Mameli 23 Verbania

TIGROS Via Papa Giovanni XXIII 13 Domodossola

TIGROS Corso Marconi 32 / C2 Gravellona Toce

TIGROS Via IV Novembre 292 Omegna

ESSELUNGA Viale Azari, 94 Verbania

U2 Supermercato Piazza Bagnolini Villadossola

La Colletta Alimentare è organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare in collaborazione con l’Esercito, l’Associazione Nazionale Alpini, l’Associazione Nazionale Bersaglieri, la Società di San Vincenzo De Paoli, la Compagnia delle Opere Sociali ed altre associazioni caritative, nazionali e locali. In particolare, la Fondazione ringrazia Giorgio Chiellini, testimonial dell’iniziativa e protagonista dello spot di lancio realizzato da Mate Agency, i main sponsor, UnipolSai Assicurazioni, Eni, Coca-Cola, il partner istituzionale, Intesa Sanpaolo e i partner logistici: Poste Italiane, Number 1 Logistics Group, Lactalis Italia.

(Foto repertorio)


C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore