/ Ambiente

Ambiente | 21 giugno 2022, 19:08

Carenza idrica, Vco e novarese tra le aree più colpite di tutta Italia

Terzoli: "Per ovviare ai problemi futuri Acqua Novara e Vco ha messo sul piatto 160 milioni fino al 2026 per realizzare nuovi invasi, capaci di raccogliere l'acqua di precipitazioni molto più concentrate"

Carenza idrica, Vco e novarese tra le aree più colpite di tutta Italia

Emergenza acqua. Vco e Novarese sono le Province che non solo in Piemonte, ma in tutta Italia, sono messe peggio per quanto riguarda l'approvvigionamento idrico. Lo ha confermato Emanuele Terzoli, presidente di Acqua Novara Vco.

"Dei 138 comuni sotto il nostro controllo- ha spiegato Terzoli- una ventina ad oggi sono in fascia rossa, il che significa rifornimenti di notte con le autobotti o chiusura dei rubinetti dalle 23 alle 6. Sessantatre comuni invece hanno emesso ordinanze per un uso responsabile dell'acqua, limitata a scopi alimentari ed igienico-sanitari. La situazione è difficilissima e in questo momento non possiamo che fare appello al senso civico dei cittadini: bisogna ridurre i consumi al minimo, evitare sprechi perchè lo sforzo di ogni persona ci può consentire di non dover prendere decisioni ancora più drastiche da oggi a fine luglio" ha spiegato il presidente.

Ma quella attuale rischia di diventare una situazione abituale. "Per questo- cosi Terzoli- abbiamo avviato un piano di investimenti, fino al 2026, di 160milioni di euro, una cifra mai messa sul piatto. Investimenti che servono per realizzare nuovi invasi, capaci di raccogliere l'acqua di precipitazioni molto più concentrate. Piove di meno, il 60% rispetto al passato negli ultimi tre anni, ed in un arco temporale molto minore. E la sfida è riuscire a raccogliere quest'acqua, ma per riuscirsi serve tempo. E poi bisogna limitare le perdite ad una rete idrica, la nostra, che è vecchia di 70 anni e che è fatta da 6000 km di tubi"

Daniele Piovera

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore