/ Domodossola

Domodossola | 19 luglio 2022, 12:00

Domoschool: al via la scuola internazionale alpina di matematica

Propone corsi di altissimo livello tenuti da docenti di fama mondiale di fisica e matematica. Giovedì proporrà una serata divulgativa in piazza Rovereto

Domoschool: al via la scuola internazionale alpina di matematica

È iniziata lunedì mattina, al Collegio Mellerio Rosmini, la scuola internazionale Alpina di Matematica "Domoschool", che vedrà fino al 22 luglio nel nostro territorio la presenza di diciannove corsisti tra docenti, esperti, ricercatori studenti universitari appassionati di matematica e fisica provenienti da tutto il mondo. Gli studiosi, durante questi quattro giorni,  approfondiranno gli studi sulla “Gauge theory and Langlands program”. La scuola ha ottenuto quest'anno il riconoscimento da parte dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e dal Gruppo Nazionale di Alta Matematica.

È presente ai corsi Laurent Lafforgue, uno tra i più grandi esperti in materia. Il matematico francese è vincitore della medaglia Fields, equivalente del Nobel per la matematica per gli studi sul Langlands program. Tra i partecipanti anche Olivia Caramello, docente presso l'università dell'Insubria e detentrice della cattedra Gelfand presso l'Ihes, e Philsang Yooo, docente presso la Seul National University.

La scuola alpina sarà anche un'occasione per la promozione del nostro territorio; infatti, oltre alle lezioni e agli approfondimenti in aula, una giornata sarà dedicata alla scoperta del territorio con una camminata nei boschi e la degustazione di prodotti locali.

"Domoschool" è organizzata da Ars Uni Vco e supportata da un Comitato Tecnico scientifico coordinato dal professor Sergio Cacciatori,  con la collaborazione di professori universitari degli Atenei dell'Insubria di Milano e da altri prestigiosi istituti come Eth di Zurigo e Princeton. L'Albert Einstein di Potsdam e Landau di Fisica teorica di Mosca. La scuola ha il patrocinio dell’Università del Piemonte Orientale, del Collegio Mellerio Rosmini e di Domobianca365.

“È Un evento importante – dice Stefania Cerutti di Ars Vco - che ci rende orgogliosi di poter contribuire alla sua realizzazione sia sul piano della scienza, come ricerca e divulgazione, sia sul piano della valorizzazione territoriale. Domoschool rappresenta un’occasione per scoprire, indagare, applicare 'formule' innovative per comprendere e governare i cambiamenti che, spesso, ci sembrano astratti e lontani, quando in realtà incontrano le nostre quotidianità e i nostri territori.”

Per l'assessore Daniele Folino è un orgoglio per la città ospitare l'evento: “È l’ennesimo appuntamento straordinario ospitato dalla nostra Città che vuole con determinazione segnare la propria inclinazione per la Cultura e il sapere”.

“Domodossola, a differenza di altre città, si è subito mostrata interessata al progetto tre anni fa – ha spiegato Sergio Cacciatori – , manifestando la sua apertura alla cultura, alla matematica e alla scienza. Sono corsi di altissimo livello tenuti da docenti di fama mondiale su argomenti di fisica teorica o matematica pura o applicata pensata in particolare per giovani scienziati. Una scuola di formazione per gente che già è esperta. Abbiamo pensato anche ad un'interazione con la città organizzando una serata in compagnia dei docenti”.

Giovedì 21 luglio, alle 21, in piazza Rovereto, ci sarà un appuntamento aperto a tutti dal titolo 'Verso l'infinito: matematica, fisica e realtà'. Laurent Lafforgue e Olivia Caramello dialogheranno con Sergio Cacciatori, coordinatore di "Domoschool" e la giornalista Cinzia Attinà

Mary Borri

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore