/ Calcio

Calcio | 11 dicembre 2023, 17:00

Juventus Domo, Nino: ''Abbiamo concesso quattro dei cinque gol subiti, perdere così brucia''

Brutta sconfitta dei granata a Briga. Per Omegna una bella vittoria sul Casale; vincono anche Baveno e Feriolo

Juventus Domo, Nino: ''Abbiamo concesso quattro dei cinque gol subiti, perdere così brucia''

Sono rimasti solo novanta minuti da giocare nel girone di andata del campionato di Promozione. Il Briga vince e convince contro la Juve Domo, e si prende il titolo di campione d’inverno davanti al Trino, anch’esso vincente ieri contro la Valdilana Biogliese. Tornando all’incontro di Briga, il secco 5-0 che ne è uscito spiega la differenza di valori in questo momento tra le squadre in campo.

Così Michael Nino al termine della gara:

“E’ stata una gara strana, abbiamo preso gol subito dopo tre minuti regalando un rigore, poi abbiamo giocato bene e abbiamo creato qualche buona occasione, poi a fine primo tempo abbiamo preso un altro gol su punizione. All’inizio del secondo tempo altro errore nostro su una punizione e gol del 3-0, e lì praticamente è finita. Quando giochi contro una squadra forte è normale che se sbagli ti puniscono, e loro hanno avuto più fame di noi. Praticamente abbiamo concesso noi quattro dei cinque gol subiti, perdere così brucia parecchio, anche per le dimensioni del risultato”.

Questa sconfitta crea malumori in società?

“Certamente siamo tutti amareggiati, perdere non piace a nessuno, meno che meno così. Per ora non ho sentito nessuno, pensiamo solo a lavorare”.

Ci sono novità di mercato in vista?

“Non ci sono affari già conclusi, penso che qualcosa faremo, ma è ancora un po’ presto. Pensiamo prima all’ultima giornata di andata”.

In terza posizione si conferma il Baveno, che vince una partita scorbutica contro l’Arona. Ancora una volta decisivo Cataldo, che alla sua seconda partita tra i lacuali dopo il derby col Feriolo decide anche la gara con l’Arona, stavolta mettendo addirittura a referto una doppietta.

Il Feriolo lotta sul campo della Chiavazzese e la spunta a un quarto d’ora dalla fine, quando Gitteh piazza il colpo decisivo che regala tre punti d’oro a mister Pissardo.

Trionfo per l’Omegna.  Gli uomini di Fusè,di fronte al blasonato Casale, partono subito col piede giusto e al ventesimo si portano avanti con Petagine. Non passano che cinque minuti, e Progni raddoppia, si va dunque al riposo con i rossoneri meritatamente in vantaggio. La ripresa non va meglio per i nerostellati, che anzi rimangono prima in 10 per l’espulsione di Miceli, e poi devono subire le reti di Montani e ancora di Progni nel finale.

 

I risultati: Briga - Juventus Domo 5 - 0;  Chiavazzese - Feriolo 0 - 1;  Dufour Varallo - Cameri 2 - 1;  Fulgor Ronco Valdengo - Valduggia 1 - 1;  Le Grange Trino - Valdilana Biogliese 4 - 1;  Momo - Ce.Ver.Sa.Ma. Biella 0 - 5;  Omegna - Casale 4 - 0;  Baveno - Arona 2 - 1

Classifica:  Briga 34 - Trino 30 - Baveno27 - Casale, Fulgor Ronco Valdengo, Omegna 23 - Ce.ver.sa.ma. Biella 22 - Juve Domo 21 - Dufour Varallo 19 - Arona 18 -Chiavazzese 17 -Valduggia  15- Cameri, Feriolo 13 -Valdilana Biogliese10 - Momo 6

Marco Barbetta

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore