ELEZIONI REGIONALI
 / Attualità

Attualità | 20 aprile 2024, 08:00

Le previsioni meteo per il fine settimana

Sono previste temperature in diminuzione

Le previsioni meteo per il fine settimana

Weekend con temperature in diminuzione con valori al di sotto della media stagionale. “Una vasta saccatura interessa tutta l'Europa centro-orientale e guida un susseguirsi di minimi barici verso il bacino del Mediterraneo. Oggi l'addossarsi della saccatura alle Alpi porta deboli nevicate sulle aree di confine settentrionali e il protrarsi della ventilazione settentrionale, che diviene più intensa domani, con valori moderati fino sulle pianure orientali. Domenica – si legge nell’ultimo bollettino meteo di Arpa Piemonte - assisteremo ad un cambio di circolazione, dove un minimo barico in quota aggirerà le Alpi occidentali e si porterà sul Mar Ligure, richiamando così aria umida dall'Adriatico e causando un aumento della nuvolosità su tutta la regione dal pomeriggio. L'aria fredda preesistente e il nuovo apporto freddo causeranno un ribasso termico dell'intera colonna atmosferica, quindi le precipitazioni attese per la sera e per la giornata di lunedì potranno essere nevose fino a bassa quota”.

 

 

SABATO 20 APRILE 2024

Nuvolosità: cielo generalmente sereno con locali addensamenti sulle creste alpine di confine nordoccidentali. Precipitazioni: assenti. Zero termico: in calo al primo mattino sui 1600-1800 m, con valori inferiori sui 1200-1400 m sull'arco alpino nordoccidentale. Venti: da nord a tutte le quote, moderati su Alpi e Appennino. Deboli in pianura con rinforzi fino a moderati sulle pianure orientali nel pomeriggio. Condizioni di foehn nelle vallate alpine e meno probabile sulle pianure orientali.

 

DOMENICA 21 APRILE 2024

Nuvolosità: al mattino sereno, al più poco nuvoloso sulle Alpi Lepontine e sulle pianure nordorientali, nel corso della giornata generale aumento della nuvolosità medio-bassa su tutta la regione fino a cielo nuvoloso o molto nuvoloso. Precipitazioni: al mattino assenti; nel tardo pomeriggio deboli a ridosso delle Alpi sudoccidentali e Appennino in progressiva estensione alle pianure adiacenti. Quota neve in calo fino a 800-1000 m. Zero termico: generalmente stazionario al mattino tra 1400 e 1600 m, in lieve aumento sulle Alpi Marittime nelle ore centrali. In successivo deciso calo ovunque sui 1000-1100 m. Venti: sui rilievi moderati tra ovest e nordovest in attenuazione nella mattina, sulle pianure al mattino ancora moderati settentrionali sulla parte orientale della regione in affievolimento e rotazione ad orientali.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore