/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 21 febbraio 2021, 20:13

In Collegiata celebrata la messa della Festa della Cella in ricordo di Rosmini

Assenti per il Covid i padri rosminiani che solitamente concelebravano la funzione.

In Collegiata celebrata la messa della Festa della Cella in ricordo di Rosmini

Messa della festa della Cella sabato, che ricorda l'arrivo di Rosmini a Domodossola nel 1828, senza i padri rosminiani. Un'assenza, ha spiegato il parroco don Vincenzo Barone, a causa del Covid. Solitamente la messa veniva infatti concelebrata in Collegiata dai padri rosminiani. La celebrazione è stata animata dalla Capella Musicale del Sacro Monte Calvario.


Tra i fedeli ascritti rosminiani, devoti di Rosmini. Nei primi banchi era presente il sindaco Lucio Pizzi, il capitano dei carabinieri Davide Lazzaro e Patrizia Baldioli componente del gruppo folk di Vagna Arsciol e ascritta rosminiana che per l'occasione ha portato il foulard con la scritta Antonio Rosmini fuoco di carità, fuoco di Santità che venne portato a Rovereto accompagnando la fiaccola in occasione della beatificazione di Rosmini nel 2007. Il parroco durante la messa ha chiesto l'intercessione di Rosmini per la protezione della città e rivolto al Signore una preghiera per la famiglia rosminiana affinchè rimanga sempre fedele al carisma di Rosmini. Don Barone al termine della celebrazione si soffermato sulla figura del Beato Rosmini definendolo un grande uomo che andò controcorrente ispirato dal Signore a scrivere libri.

Mary Borri

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore